Treviso
stampa

Blitz dei centri sociali alla festa della Lega: la condanna di Manildo e Zaia

Il Sindaco: “Mi auguro che vengano individuati i responsabili di un attacco vile e vergognoso che non rappresenta Treviso, i trevigiani e chi li governa”. Il governatore: "Giusto che condanna sia unanime".

Parole chiave: centri sociali (1), lega nord (18), manildo (133), zaia (207), lega (110)
Blitz dei centri sociali alla festa della Lega: la condanna di Manildo e Zaia

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo condanna l’attacco dei centri sociali alla festa della Lega Nord avvenuto venerdì 20 ottobre: “Mi auguro che vengano individuati i responsabili di un attacco vile e vergognoso che non rappresenta Treviso, i trevigiani e chi li governa”

“Condanniamo con forza l’attacco dei Centri sociali alla festa della Lega Nord - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - A tutti i militanti e ai vertici del partito va la nostra più piena solidarietà. Si tratta di un gesto, che se confermato, riteniamo grave e lesivo della libertà di ogni cittadino di associarsi a un partito e di condividere un ideale politico, libertà sancita dall’articolo 49 della nostra Costituzione. 

Treviso non solo riconosce ma soprattutto promuove questo diritto che è anche una libertà fondamentale e collettiva. 

Infine - sottolinea il sindaco - mi auguro che vengano individuati i responsabili di un attacco vile e vergognoso che non rappresenta Treviso, i trevigiani e chi li governa”.

Il presidente del Veneto Luca Zaia, nel condannare l'episodio aggiunge: "In un Paese civile gesti come questi non dovrebbero accadere. Non ci sono giustificazioni ed è giusto e corretto che, oltre a perseguire i responsabili, ci sia una condanna unanime da parte di tutti”.

Fonte: Comunicato stampa
Blitz dei centri sociali alla festa della Lega: la condanna di Manildo e Zaia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento