Treviso
stampa

Controllo del vicinato in città: si va avanti con la collaborazione della Questura

L'idea di introdurre l'iniziativa del centro storico cammina. Giovedì sera l’incontro con i commercianti. Grigoletto: “Noi prima esperienza in provincia. Il progetto attivo in altri comuni ha già dato buoni risultati”.

Parole chiave: treviso (1521), giunta manildo (223), grigoletto (57), sicurezza (90), controllo vicinato (4)
Controllo del vicinato in città: si va avanti con la collaborazione della Questura

Controllo del vicinato a Treviso, si procede. Nella serata di giovedì 17 settembre presso il comando di polizia del Comune di Trevsio in via Castello d’Amore si è tenuto un incontro molto positivo e decisamente operativo con una quindicina di commercianti e rappresentanti di associazioni per la condivisione e la messa a punto del progetto controllo del vicinato (Cdv) in centro storico. Entro settembre nel cuore del capoluogo saranno attive le ‘sentinelle’ che già nella serata di ieri hanno dato la loro adesione all’amministrazione comunale. La prossima settimana i rappresentanti della polizia locale e i commercianti si incontreranno per avviare i prossimi step: stabilire le aree di controllo, individuare uno o più coordinatori della zona e avviare la formazione dei volontari che parteciperanno al progetto. 
Nei giorni scorsi il Questore di Treviso Tommaso Cacciapaglia ha ribadito la partnership della Questura alla realizzazione del progetto. Inoltre la prossima settimana l’assessore alla sicurezza e i vertici della polizia locale incontreranno nuovamente il Prefetto per affrontare il tema del patto per la sicurezza di cui il controllo del vicinato è parte integrante.
Successivamente, come già annunciato, il Controllo del Vicinato verrà avviato anche in alcuni quartieri pilota: “Sono molto soddisfatto dell’incontro di ieri sera – dichiara il vicesindaco e assessore alla sicurezza Roberto Grigoletto - Ringrazio i commercianti e le associazioni di categoria per la disponibilità a svolgere un servizio importante per la sicurezza in città. In provincia di Treviso siamo il primo comune ad attivare questa iniziativa”. 
E le esperienze positive anche fuori provincia non mancano: “Il Cdv nel Comune di San Donà è partito da un mese e mezzo e già una trentina di furti sono stati sventati – sottolinea il vicesindaco - Mi pare un ottimo viatico. Noi avviamo questo progetto con molta determinazione e convinzione: siamo certi che questo nuovo tipo di controllo permetterà interventi mirati, efficaci, ma soprattutto preventivi”. 

Fonte: Comunicato stampa
Controllo del vicinato in città: si va avanti con la collaborazione della Questura
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento