Treviso
stampa

Decessi Stradali nel 2013 a Treviso: -23,35%, miglior dato

Diminuiscono sensibilmente, rispetto all’anno scorso, anche gli incidenti mortali che coinvolgono i ciclisti

Parole chiave: provincia di treviso (12), morti (11), incidenti stradali (5), 2013 (2)
Decessi Stradali nel 2013 a Treviso: -23,35%, miglior dato

Decessi stradali in calo anche nel 2013. Questo il verdetto del Centro Monitoraggio Provinciale sull'incidentalità stradale, presentato in Provincia. Lo studio evidenzia come nel 2013, con 52 decessi stradali, si sia registrato un calo del -23,35% rispetto al 2012, e -65,56% rispetto al 2.000. Diminuiscono sensibilmente, rispetto all’anno scorso, anche gli incidenti mortali che coinvolgono i ciclisti. Le statistiche dimostrano che il maggior numero di incidenti avviene per fuoriuscita isolata di veicolo in rettilineo.

"Ricordo che la Provincia di Treviso è l’ente riconosciuto ufficialmente dall’Istat della raccolta dati sui decessi stradali. Infatti, abbiamo adeguato i criteri di raccolta e analisi a quelli standard adottati dall’Istituto nazionale di Statistica, compreso l’arco temporale di circa un mese da rispettare prima di considerare un incidente stradale come causa del decesso - spiega Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso – Tenere sotto controllo le statistiche ci aiuta a capire meglio come affrontare i problemi e come intervenire. Infatti, dai dati emerge che gli incidenti più gravi non sono avvenuti mai due volte nello stesso punto. Questo testimonia che laddove siamo intervenuti, siamo riusciti a risolvere le problematicità. E nonostante le risorse economiche diminuite e i vincoli del Patto di Stabilità la nostra attenzione e l’impegno sul fronte della sicurezza stradale non viene meno”.

Decessi Stradali nel 2013 a Treviso: -23,35%, miglior dato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento