Treviso
stampa

Emergenza abitativa: fino a dicembre il progetto #AffittiSociali

L'assessore al sociale Liana Manfio lancia un invito ai cittadini in difficoltà: "Presentate la richiesta". Prosegue il progetto ini collaborazione con la Caritas Tarvisina. Fino a dicembre di quest’anno le famiglie interessate potranno rivolgersi al Centro d’Ascolto.

Parole chiave: affittisociali (1), casa (164), affitti (9), liana manfio (10), treviso (1618), giunta manildo (223)
Emergenza abitativa: fino a dicembre il progetto #AffittiSociali

Costruire insieme una risposta all’emergenza abitativa. L’assessorato alle politiche sociali del Comune di Treviso, in collaborazione con Caritas e associazione dei proprietari e degli inquilini ha infatti avviato il progetto #AffittiSociali a favore delle famiglie che si trovano in condizioni di precarietà economica e quindi di difficoltà nel pagamento dell’affitto.

Fino a dicembre di quest’anno le famiglie interessate potranno rivolgersi al Centro d’Ascolto Caritas Tarvisina per un primo colloquio e raccolta della domanda per il beneficio economico, rivolgersi al Comune di Treviso, Ufficio Casa e Servizi Sociali per informazioni e alle associazioni di categoria (Asppi, Canfabitare, Confedilizia, Uppi, Sicet, Sunia) per la mediazione inquilino-proprietario. L’accordo prevede, tramite la mediazione delle categorie, la stipula di un nuovo contratto che preveda una riduzione del canone di locazione di almeno il 15 per cento. Inoltre per 12 mesi è prevista in via sperimentale un’ulteriore riduzione, fino al 25 per cento, del nuovo canone che verrà corrisposto al proprietario per metà dal Comune e per l’altra metà dalla Caritas. A questo proposito entrambi i soggetti hanno messo a disposizione 50mila euro per un totale di 100mila euro di contributi. Gli inquilini che potranno accedere al beneficio dovranno possedere la residenza anagrafica nel Comune di Treviso, essere titolari di un contratto di locazione registrato e intestato a uno dei componenti della famiglia, essere in una situazione di morosità non colpevole, non essere ancora oggetto di procedura esecutiva dello sfratto e in presenza dei presupposti per l’onorabilità degli impegni assunti.

“E’ un tema di giustizia sociale: sul diritto alla casa nessun cittadino deve essere lasciato indietro. Per questo il Comune di Treviso sta mettendo in campo una serie di iniziative molto concrete volte a favorire le famiglie in difficoltà economiche – dichiara l’assessore alle politiche sociali Liana Manfio – Il progetto #AffittiSociali, che si iscrive nell’ambito del piano del Comune per la casa, mira a prevenire ulteriori situazioni di morosità, tensione sociale e marginalità, agevolando il regolare pagamento del canone di locazione ed evitando l’avvio di procedure di sfratto da parte degli inquilini. Per questo rinnovo il mio invito ai cittadini in difficoltà a presentare la loro richiesta". 

Fonte: Comunicato stampa
Emergenza abitativa: fino a dicembre il progetto #AffittiSociali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento