Treviso
stampa

Fse, scout da tutta Europa per preparare il prossimo Euromoot

Lo scorso fine settimana la Casa scout “Anna e Franco Feder” di Treviso ha ospitato un incontro internazionale a cui hanno partecipato le delegazioni dei rappresentanti degli Scout dell’Fse di otto diverse nazioni europee.

Parole chiave: casetta borgo furo (1), scout d'europa (10), scout (64), scautismo (6), fse (17), treviso (1552)
Fse, scout da tutta Europa per preparare il prossimo Euromoot

Lo scorso fine settimana la Casa scout “Anna e Franco Feder” di Treviso ha ospitato un incontro internazionale a cui hanno partecipato le delegazioni dei rappresentanti degli Scout dell’Fse di otto diverse nazioni europee.
Alla tre giorni di incontri e formazione che vengono organizzati periodicamente in diversi Paesi europei hanno partecipato i due Commissari generali italiani: Michela Bertoni di Udine e Marco Platania di Catania. Con loro le delegazioni provenienti da Austria, Spagna, Belgio, Romania, Svizzera, Irlanda e Slovacchia.
Le delegazioni erano guidate da Martin Hafner, Commissario federale di nazionalità tedesca.
Si è trattato di uno dei tre fine settimana realizzati dalla fine dell’inverno dai capi della Uigse (unione internazionale guide e scout d’Europa) in tre località diverse (uno a San Pietroburgo, uno a Parigi e questo a Treviso) per facilitare la partecipazione dei capi delle varie nazioni.
Il meeting è servito a fare il punto sulla situazione della Federazione Scout e per gettare le basi della preparazione del prossimo Euromoot che si farà nell’estate del 2019.
Euromoot è un campo europeo destinato a ragazzi fra i 16 e i 22 anni durante il quale i giovani europei e non solo (sono nate infatti anche associazioni in Canada e in Messico) creano un percorso  comune. I ragazzi avranno l’opportunità di incontrarsi, conoscersi e condividere momenti di riflessione, gioco e preghiera allo scopo di crescere nella fratellanza e nel rispetto fra i popoli.
Sabato mattina è stata celebrata la Santa messa nel prato adiacente la Casa scout di Borgo Furo di Santa Bona con il rito in latino, per permettere a tutti i partecipanti di seguire, mentre le letture e l’omelia sono state fatte in lingua inglese e i canti erano in italiano.
Il pomeriggio i capi hanno partecipato ad un incontro di formazione organizzato dall’associazione polacca “L’arcipelago dei Tesori”, la quale cerca di aiutare i giovani nel loro difficile cammino verso una vita felice. Un esempio di formazione e di sostegno concreto ai ragazzi nella realizzazione del proprio futuro attraverso una scelta consapevole e libera di una fede e di valori condivisi.
Il sabato sera la delegazione si è recata a visitare le bellezze del centro storico di Treviso, accompagnata dal direttore del museo Correr Andrea Bellieni.

Tutti i diritti riservati
Fse, scout da tutta Europa per preparare il prossimo Euromoot
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento