Treviso
stampa

Il corridoio verde: musica, fumetti e cinema al Prato di Fiera

Filo conduttore l'ambiente per l'evento organizzato da Gra - Grande raccordo ambientale. Appuntamento venerdì 10 settembre a partire dalle 18. Si può portare con sé una pianta da donare al Prato per riempirlo di verde e riequilibrare la propria impronta ecologica. Prenotazione richiesta e raccomandata

Parole chiave: gra (161), grande raccordo ambientale (1), preto di fiera (1), bao publishing (1), ambiente (137), cinema (75), fumetti (8), cortometraggi (2), mostra del cinema (7), venezia (86), treviso (1853)
Il corridoio verde: musica, fumetti e cinema al Prato di Fiera

Cominciata come una rubrica di consigli culturali social durante il lockdown, Il corridoio verde del collettivo di associazioni e persone Gra - Grande Raccordo Ambientale continua con una serata di proiezioni a Treviso, venerdì 10 settembre, nel millenario spazio cittadino di Prato della Fiera.

Il nome “Corridoio Verde” sta a simboleggiare un attraversamento ecologico verso un futuro più sostenibile con la necessità di connettere persone e realtà verso un obiettivo comune. Con la collaborazione di Lago Film Festival, SoleLuna Festival, Fiaticorti e Cineforum Labirinto, che proprio nell’area ha proiettato le loro rassegne estive, verrà proposta una selezione di cortometraggi a tema ambientale, scelti assieme per riflettere sull’importanza degli spazi verdi nelle città e sulla necessità che di questi luoghi si riappropri la cittadinanza, sia sull’importanza del trovare soluzioni perché “la sfida più importante oggi è impedire che il cambiamento climatico peggiori”.

Per questa seconda edizione, l’evento si arricchisce di due nuovi linguaggi: il fumetto e la musica.

Alle 18.30 un’intervista-dialogo con Michele Foschini direttore editoriale dell’importante casa editrice di fumetti italiana, Bao Publishing (nota anche per i graphic novel di Zerocalcare), per indagare come il mondo dell’editoria affronta temi d’attualità come la crisi climatica; seguirà un intervento di Tcbf - Treviso Comic Book Festival che presenterà l’edizione del festival cittadino che avrà inizio tra pochi giorni.

Quest’anno quindi Il corridoio verde sarà anche un dialogo tra cinema e fumetto con attenzione ai temi ambientali: un legame molto forte che Gra ha voluto evidenziare ulteriormente con l’esposizione della mostra di illustrazioni “Il cinema rovinato dal cambiamento climatico”, presentata durante la 76a Mostra d’arte cinematografica di Venezia. Immaginate un grande classico del cinema italiano come “Morte a Venezia” di Luchino Visconti dove il protagonista scompare sotto l’acqua alta dei cambiamenti climatici, oppure “Vacanze Romane” vissuto sotto la neve o immersi nell’inquinamento! Alcuni classici del cinema reinterpretati sotto gli effetti del “climate change” da dodici noti fumettisti e illustratori italiani per portare all’attenzione del grande pubblico l’urgenza di adottare politiche di mitigamento dei cambiamenti climatici.

Cinema, fumetti e… musica! Non poteva mancare un sottofondo musicale per l’aperitivo ecosostenibile che prenderà il via alle 18.00: Jhon William Castaño Montoya, in arte Montoya ci accompagnerà in una selva sonora, dalla foresta amazzonica fino ai boschi delle nostre Dolomiti, immersi in uno splendido paesaggio sonoro. Dalle 18.00 quindi, grazie allo streetfood di Paprika Microfiggitoria e Crua, sarà possibile concedersi un aperitivo vegetariano e sostenibile accanto al Piccolo Circo, installato dall’associazione Prato in Fiera aps e abbellito per l’occasione con uno speciale allestimento arboreo che accompagnerà fisicamente gli spettatori attraverso il “corridoio verde” che dà il titolo alla serata.

Per chi vorrà, sarà anche possibile contribuire in prima persona con un gesto concreto in favore dell’ambiente: verranno raccolte piantine che saranno successivamente piantumate dai volontari e contribuiranno permanentemente a rendere più verde il Prato.

L’evento è supportato dal Comune di Treviso e Progetto Giovani Treviso nel contesto del bando SediciTrenta 2021.

Le proiezioni inizieranno alle 20.00, la scaletta prevede: HOA (Italia-Vietnam, 2018) di Marco Zuin, presente l’autore The Fish - (USA, 2019) di PES La Salita (Italia, 2015) di Francesca Barison The Extraordinary Life and Times of Strawberry (UK, 2016) di Martin Stirling Omelia Contadina (Italia, 2019) di Alice Rohrwacher e JR Linger on Some Pale Blue Dot (Germania-Israele, 2019) di Alexander Koberidze.

L’intento di GRA rispetto alla realizzazione di eventi è sempre stato di raggiungere un impatto “quasi zero”, riducendo al minimo ogni tipo di emissione. A causa delle restrizioni anti-contagio ciò non è ancora del tutto possibile: tuttavia oltre alla presenza di totem con consigli utili, invitiamo il pubblico a raggiungerci in bicicletta, a portare da casa la propria borraccia e a riutilizzare i bicchieri di mater-bi consegnati dal foodtruck; inoltre, l’iniziativa “Porta una pianta” ha la duplice funzione di regalare del verde dove ancora non c'è e riequilibrare la propria impronta ecologica! Siete tutti invitati quindi a portare una pianta e a lasciarla per abbellire il Piccolo Circo!

L’evento è a ingresso libero con offerta responsabile; nel rispetto delle normative anti-Covid è richiesto il greenpass. Ingresso consentito fino a 200 persone, prenotazione richiesta e raccomandata. Per informazioni e prenotazione consultare: pagina facebook.com/granderaccordoambientale sito www.granderaccordoambientale.it granderaccordoambientale@gmail.com pratoinfiera@pratoinfiera.it

Fonte: Comunicato stampa
Il corridoio verde: musica, fumetti e cinema al Prato di Fiera
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento