Treviso
stampa

La scuola edile di Treviso lavora per la città

Gli operatori edili del futuro si prendono cura dei luoghi simbolo di Treviso: dalle Scuole Felissent allo Stadio Tenni, gli studenti della scuola edile dimostrano il loro impegno a favore della comunità

La scuola edile di Treviso lavora per la città

Passione, competenza, rispetto e amore per la città. Tutto questo è stato messo in campo dai 13 studenti della 3^ classe della Scuola Professionale Edile di Treviso che, da lunedì 28 settembre a giovedì 1° ottobre, si sono impegnati per riportare all'antico splendore lo Stadio Omobono Tenni di Treviso.

Una riqualificazione che rientra nelle attività formative in assetto lavorativo denominate Impresa civica edile, tramite cui i ragazzi fanno esperienza sul campo, contribuendo attivamente alla riqualificazione dei luoghi simbolo di Treviso.

Dopo la ridipintura effettuata nelle scorse settimane sulle facciate delle Scuole Medie Felissent, gli studenti della Scuola Edile, sotto l'attenta guida di istruttori-formati di comprovata esperienza, si sono impegnati per risistemare lo Stadio Tenni, in previsione dell'inaugurazione del 4 ottobre. Supportati dalla Grigolin Fornaci Calce, che ha fornito i materiali necessari, i ragazzi hanno intonacato una parte interna del muro di cinta e del muro divisorio tra l'area spettatori e l’area d’ingresso agli spogliatoi, riproducendo - in una nicchia attigua l’ingresso spogliatoi - lo stemma di Treviso. 

I ragazzi hanno anche provveduto a lavare internamente il muro di cinta che costeggia via Ugo Foscolo, dall’ingresso degli spogliatoi sino al portale d'ingresso recentemente restaurato. Una operazione, quella di lavaggio e scrostatura dell'intonaco preesistente, che consentirà agli studenti della Scuola Edile di procedere – non appena arriverà l'ok dagli uffici competenti - con il lavoro di intonacatura di tutta la superficie interna del muro di cinta.

Un'occasione davvero unica, che gli operatori edili di domani hanno affrontato con grande impegno ed entusiasmo, consapevoli – e giustamente orgogliosi - di poter dare il proprio contributo alla comunità.

L’esperienza si è conclusa giovedì 1 ottobre con una speciale lezione “sul campo – allo stadio” dell'ingegnere Roberto Dal Moro, incaricato nel 2017 dal Comune di Treviso di stendere una relazione sull’idoneità statica delle tribune del Tenni: «Una lezione particolarmente interessante e molto apprezzata dagli studenti - commenta Sandro Martin, direttore della Scuola Professionale - che ha  fatto comprendere ai nostri studenti  il metodo che l'Ing. Dal Moro ha applicato per eseguire l’indagine, valutare lo stato del degrado e come si potrà intervenire con piccoli ma  importanti interventi di manutenzione delle parti in  calcestruzzo per risanare le strutture. E, nella prossima primavera, i nostri ragazzi potranno mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti».

Fonte: Comunicato stampa
La scuola edile di Treviso lavora per la città
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento