Treviso
stampa

Natale trevigiano: festeggeremo insieme in sicurezza

Non ci saranno i grandi eventi dal vivo e i mercatini di Natale, tuttavia non mancherà la consueta atmosfera data da alberi, addobbi, e luci. I soldi risparmiati andranno a sostegno dei lavoratori dello spettacolo

Natale trevigiano: festeggeremo insieme in sicurezza

Non mancherà l’atmosfera del Natale nella città di Treviso, nonostante le restrizioni duvute all’emergenza sanitaria. Niente mercatini o eventi dal vivo, ma il centro storico e le periferie si riempiranno di luci, di alberi e di addobbi. Sarà comunque un “Natale insieme” quello programmato dall’Amministrazione comunale e i soldi risparmiati nell’organizzazione degli eventi andranno a sostegno degli attori della cultura e dello spettacolo che in questo momento faticano a lavorare, sostenendo performance online e programmando la ripartenza per quando sarà possibile.

Cinque gli alberi in centro storico, offerti dai Comuni di Cortina, Falcade e Rocca Pietore, che andranno ad abbellire piazza dei Signori, piazza Borsa, Santa Maria dei Battuti, l’isola della Pescheria e il giardino della Biblioteca dei regazzi. Le piazze saranno completamente allestite dalle città che hanno offerto gli alberi, in una sorta di gemellaggio turistico. Le luci verranno accese in dei flash mob a sorpresa, per non creare assembramenti e l’8 dicembre tutti i video saranno postati sui social. Quindici gli alberi nei quartieri, mentre due abeti speciali saranno posizionati davanti al San Camillo e al Ca’ Foncello dove delle cassette delle lettere raccoglieranno i pensieri della cittadinanza per chi sta male e per il personale sanitario che se ne prende cura.

Non mancherà la Loggia incantata che quest’anno, dal 28 novembre all’8 gennaio, proporrà un percorso all’interno di un giardino all’italiana nel quale passeggiare.
Previsti inoltre cinque “vie del Natale” in centro, con sei punti di interesse in corrispondenza delle piazze e della loggia nei quali saranno installati degli schermi a led che trasmetteranno alcune delle esibizioni dei 95 artisti che hanno vinto il bando “Treviso for Culture” e altri video di personalità trevigiane che lanceranno i loro messaggi di auguri. Durante i flash mob sarà trasmesso in anteprima anche il nuovo Inno della città di Treviso. In presenza alcune performance di artisti di strada che tuttavia non saranno annunciate prima.

I più piccoli potrenno lasciare le loro letterine a Babbo Natale in delle cassettine rosse collocate in vari punti della città, mentre le attività degli Alcuni quest’anno saranno in straming con la Leggenda di Natale, il giorno 20 dicembre alle 16.30, che proporrà un viaggio virtuale fra le vie del centro. Previsto inoltre un concerto nel reparto di Pediatria con la consegna dei doni ai bimbi ricoverati.
Dal 26 dicembre al 10 gennaio si potranno visitare i presepi monumentali custoditi all’interno delle chiese trevigiane, mentre l’ufficio Iat organizza delle visite guidate alla scoperta di Treviso.

Infine, il concorso fotografico: dal 5 dicembre al 2 gennaio sarà possibile pubblicare su Instagram i propri scatti natalizi con gli hashtag #3visoincanta e #trevisofotostampa. Una giuria composta anche da un fotografo professionista selezionerà i 3 vincitori fra le 10 foto che avranno ricevuto più “mi piace”.
Ancora tutti da decidere invece gli eventi per il Capodanno, in attesa del Dpcm del 4 dicembre.

Tutti i diritti riservati
Natale trevigiano: festeggeremo insieme in sicurezza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento