Treviso
stampa

Non cali il silenzio sull'alzheimer, flashmob in piazza Duomo a Treviso

A Treviso ci sono oltre 1.000 persone in questa condizione, 5.000 nell’Ulss n.9, 10.000 nella Provincia di Treviso, circa 60.000 nella Regione del Veneto. Spesso i famigliari sono lasciati soli nel sostenere i loro cari. Da qui la menifestazione promossa dall'Israa.

Parole chiave: demenza (8), flashmob (3), alzheimer (23), anziani (104), israa (29), treviso (1626)
Non cali il silenzio sull'alzheimer, flashmob in piazza Duomo a Treviso

L’Israa di Treviso, che gestisce le case di risposo cittadine, ha realizzato ieri, domenica 21 settembre, un flashmob in Piazza Duomo in occasione della Giornata dell'alzheimer.

L’Azheimer è una malattia che toglie la memoria, il pensiero, la capacità di riconoscere, progressivamente, se stessi e le persone di sempre. A Treviso ci sono oltre 1.000 persone in questa condizione, 5.000 nell’Ulss n.9, 10.000 nella Provincia di Treviso, circa 60.000 nella Regione del Veneto. Sono circa 1 milione in Italia e 36 milioni nel mondo. "La vita di questi malati è nelle mani delle persone che se ne prendono cura", sottolinea un comunicato dell'Israa. L’iniziativa è stata realizzata contemporaneamente anche a: Chiampo (VI), Fano, Feltre (BL), Pordenone, Trieste.

Le persone che hanno manifestato erano vestite si bianco, con un cartellone bianco in mano. "Così - prosegue la nota - abbiamo deciso di rappresentare la giornata mondiale dell’Alzheimer, una malattia che toglie la memoria, il pensiero, la capacità di fare cose semplici come lavarsi, vestirsi, mangiare, la capacità di riconoscere, progressivamente, sé stessi e le persone di sempre. Il bianco rappresenta la condizione invisibile del malato di demenza: c’è ma non si vede. Il bianco rappresenta l’identità negata, l’identità non riconosciuta. Il bianco rappresenta il colore della bandiera che la famiglia alza arrendendosi, soprafatta dalla solitudine, dalla fatica, dalla disperazione. Il bianco rappresenta l’indifferenza di chi il problema non ce l’ha. Ma il bianco, oggi, può anche rappresentare una possibilità di riempirlo di ricordi colorati. Può rappresentare un’opportunità di conoscere di più questo problema, per restituire identità e valore alle persone che ne soffrono le conseguenze. Può rappresentare la speranza che la politica nazionale e regionale scriva finalmente una bella pagina sulle demenze dalla quale emerga la volontà culturale, economica ed organizzativa di mettere al centro del sistema la persona malata e la sua famiglia".

Media

14alzheimer-flashmob-3
Non cali il silenzio sull'alzheimer, flashmob in piazza Duomo a Treviso
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento