Treviso
stampa

Per lo Scratch Day del collegio Pio X una piccola "fiera della robotica"

Sabato 18 maggio, dalle ore 9 alle ore 12, ritorna al Collegio Pio X l’appuntamento con lo Scratch Day. Ma non ci sarà solo Scratch, il linguaggio di programmazione visuale per ragazzi ideato al M.I.T. di Boston che dà il nome alla giornata...

Parole chiave: collegio pio x (56), treviso (1422), scratch day (7), robotica (3)
Per lo Scratch Day del collegio Pio X una piccola "fiera della robotica"

Sabato 18 maggio, dalle ore 9 alle ore 12, ritorna al Collegio Pio X l’appuntamento con lo Scratch Day. Non ci sarà solo Scratch, il linguaggio di programmazione visuale per ragazzi ideato al M.I.T. di Boston che dà il nome alla giornata. Quest’anno il Collegio allestirà, in auditorium, alla mensa, nella sala e-learning, nel laboratorio di robotica e in sala Pio X, una fiera multiforme di robotica, app, fumetti e cortometraggi, realizzata a gruppi o singolarmente dagli ragazzini della Primaria e dagli studenti della Media e dei Licei.

 Dopo l'inaugurazione alle ore 9,00 nell’auditorium del Collegio e dopo i saluti di benvenuto, la rassegna inizierà con i prodotti della scuola primaria, a partire dalla classe terza. I bambini, nei panni di soggettisti, sceneggiatori, registi, interpreti, disegnatori e doppiatori, hanno realizzato una molteplicità di prodotti, anche cortometraggi, sfruttando le nuove tecnologie informatiche e multimediali.
Lavori quali la storia della vita di Raffaello realizzata dai bambini della quinta con Minecraft, oppure il cortometraggio “Il sogno di Gretel” che riunisce riprese dal vivo ed animazioni realizzate con Scratch. Qui i ragazzini di quarta hanno espresso il loro talento di autori, sceneggiatori ed interpreti. Hanno collaborato i 21 scolari, con regia e post-produzione di Fabio Albanese, il maestro di classe. E non sono da meno le App didattiche di scienze, storia e geografia realizzate dalle classi quinte dell'English Plus oppure le animazioni di altre classi. In uno stand in mensa saranno in esposizione il pollo-robot con Lego WeDo, il robot spazzino realizzato con Bot, una simulazione di incrocio con semaforo con Lego ed Arduino, esempi di animazione, videogiochi e gli “Attivamentini”: questi e altri lavori svolti nel percorso di informatica e tecnologia.

 

 

Un esempio.

Il Sogno di Gretel (https://youtu.be/oEO1Mo2U89Y) è un cortometraggio della durata di 11 minuti e comprende riprese dal vivo di scene e giochi tra gli alunni-attori e un racconto a fumetti, il Sogno di Gretel, appunto, liberamente tratto dalla fiaba dei Fratelli Grimm e reinterpretato. Hanno collaborato alla realizzazione con la stesura del soggetto e della sceneggiatura e l’interpretazione i 21 scolari, con regia e post-produzione di Fabio Albanese, il maestro di classe.

Fonte: Comunicato stampa
Per lo Scratch Day del collegio Pio X una piccola "fiera della robotica"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento