Treviso
stampa

Questa è la notte: evangelizzazone di strada a San Francesco

Cinquanta giovani, guidati dai frati minori conventuali di Treviso, saranno i veri protagonisti dell’evangelizzazione di strada intitolata Questa è la notte, che sabato 4 giugno nella chiesa di San Francesco a Treviso giungerà al terzo, e ultimo, appuntamento.

Questa è la notte: evangelizzazone di strada a San Francesco

 

 “Un canto nella notte mi ritorna nel cuore, rifletto e il mio spirito si va interrogando”. A questo verso del salmo 77 si intona un coro di cinquanta giovani: sono loro, guidati dai frati minori conventuali di Treviso, i veri protagonisti dell’evangelizzazione di strada intitolata Questa è la notte, che sabato 4 giugno nella chiesa di San Francesco a Treviso giungerà al terzo, e ultimo, appuntamento. Ispirandosi all’anafora del preconio pasquale, l’iniziativa desidera promuovere l’incontro con Gesù, fonte di salvezza, presso i giovani che non frequentano abitualmente la chiesa. E sceglie un momento propizio: il sabato, giorno del ritrovo giovanile, durante la notte, che per sua natura favorisce il raccoglimento.

L’idea, approvata dalla Pastorale giovanile della diocesi, è nata dai frati minori conventuali e dai giovani che frequentano le loro proposte (Gifra, Vangelo e fraternità): “C’era l’esigenza di vivere un momento di preghiera serale agganciando anche altri giovani - spiega frate Nicola Zanin. - Questo tipo di evangelizzazione prende spunto da Luce nella notte di Verona, iniziativa che ha spopolato in Italia. Accanto a questa, sono nate tante altre forme di evangelizzazione simili, ciascuna di esse con tratti caratteristici. Questa è la notte è pensata come un incontro di adorazione eucaristica, ma consta di anche di un itinerario che si svolge durante la serata, fatto di proposte e (dal prossimo anno) di testimonianze di fede”.

L’aspetto che fa la differenza, tuttavia, è scelta dello stile musicale worship, simile al rock cristiano e importato dal mondo anglosassone. “Si tratta di una musica molto giovanile che aiuta a pregare, favorendo l‘abbandono totale delle proprie certezze” spiega frate Nicola. Sulla scia di questo pensiero è nato Hold Up, il gruppo musicale che accompagna Questa è la notte, formato da giovani di diverse età uniti dal desiderio di elevare, insieme, il proprio spirito a Dio attraverso la musica. La scelta di questo particolare genere, unita all’immancabile stile di fraternità, ha sortito un effetto molto positivo, favorendo l’incontro con Gesù di un centinaio di giovani per ciascuna delle due serate svolte finora.

Le prospettive future sono dunque rosee: l’iniziativa, oltre ad essere stata riconfermata a Treviso, ha incontrato l’interesse della pastorale giovanile della Provincia dei frati, che caldeggia una sua esportazione in alcune grandi comunità del Nord Italia.

Il buon esito del progetto sembra, dunque, premiare la capacità di intercettare le lunghezze d’onda dei giovani, portandoli all’altare davanti a Gesù, accompagnati ciascuno dalla preghiera di un altro giovane. Eppure, come ricorda frate Nicola con fiducia: “Il nostro potere termina lì. Sarà Lui a fare il resto”.

Questa è la notte: evangelizzazone di strada a San Francesco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento