Treviso
stampa

Tiramisù: da tutto il mondo a Treviso per l'ambita coppa

A sostenere il progetto, fin dall’inizio, c’è stata la Confcommercio di Treviso che spiega, per bocca del suo presidente Federico Capraro: “Siamo arrivati al terzo anno, il che significa che non si tratta di uno spot. Abbiamo trasformato un’idea in progetto e il progetto in realtà".

Parole chiave: tiramisù (11), coppa del mondo (2), treviso (1538)
Tiramisù: da tutto il mondo a Treviso per l'ambita coppa

Torna a Treviso la Tiramisù World Cup. La terza edizione della sfida a colpi di Savoiardi e mascarpone si disputerà nel centro storico cittadino l’1, 2 e 3 novembre.

Due le categorie nelle quali confrontarsi: “Ricetta originale” e “Ricetta creativa”; le selezioni sono state effettuate in una tournée che ha toccato la città di Bibione, la provincia di Udine, con una location esclusiva come quella di villa Manin di Passariano e addirittura l’estero con Bruxelles, dove è stato organizzato un evento in un centro commerciale che ha coinvolto la popolazione locale. A questa terza selezione hanno partecipato un 20% di italiani residenti all’estero, mentre l’80% dei gareggianti era belga o di altre nazionalità.

Altre 240 persone saranno selezionate a Treviso, facendo arrivare il totale dei partecipanti a 600.

Di tutti questi, scelti dalle giurie nelle varie città, passano alla semifinale in 60, mentre la finalissima sarà a 6, 3 per categoria. I concorrenti, che già da tempo seguono l’hashtag sui social #CiVediamoAtreviso, arrivano da tutto il mondo: Australia, Germania, Francia, Inghilterra, Belgio, Olanda e tre persone addirittura dalla Cina.

A sostenere il progetto, fin dall’inizio, c’è stata la Confcommercio di Treviso che spiega, per bocca del suo presidente Federico Capraro: “Siamo arrivati al terzo anno, il che significa che non si tratta di uno spot. Abbiamo trasformato un’idea in progetto e il progetto in realtà. Stiamo parlando di incentivare uno sviluppo economico reale, promuovendo le eccellenze del territorio a livello internazionale. Non solo grazie ai turisti che giungeranno a Treviso per la sfida o in generale per assaggiare il nostro dolce, ma anche perché chi vorrà rifare il dolce a casa avrà bisogno per esempio del mascarpone, che viene esportato in tutto il mondo dalle aziende del territorio. Noi siamo il territorio del Tiramisù, abbiamo trovato un marchio che è riuscito a bucare lo schermo. L’esperienza ci insegna come possiamo fare anche per promuovere altri prodotti”.

Un successo, quello del dolce, confermato anche dai consumi in Italia: i ristoranti e i bar lo propongono; circa il 30% di chi prende un dolce come fine pasto sceglie proprio il Tiramisù.

“Si mangia sempre più spesso fuori casa – ha chiosato Dania Sartorato, di Fipe Confcommercio – sia a pranzo durante la settimana, sia a pranzo e cena nei fine settimana, ma al contempo cresce l’attenzione al cibo sano e in questo contesto il Tiramisù è visto come un dolce casereccio e genuino, inoltre sembra essere un buon compromesso per chi non vuole bere un caffè di sera come fine pasto”.

Diverse anche le iniziative collaterali all’evento, come raccontato dall’organizzatore Francesco Redi di Twissen. Per esempio sarà possibile acquistare una Tiramisù card, una sorta di coupon che dà accesso ad assaggi dei tipici “cicchetti” trevigiani, spritz e naturalmente Tiramisù. La carta si trova online, all’ufficio turistico di Treviso e negli esercizi commerciali convenzionati. Lanciata durante la competizione, costerà cinque euro, avrà validità sei mesi, e si troverà tutto l’anno, non solo nei giorni dedicati al Tiramisù. Oltre alle offerte enogastronomiche nei locali che espongono il marchio, il coupon varrà anche per sconti sulle mostre in città, come Natura in posa, che aprirà a novembre a Santa Caterina.

Inoltre, le strutture ricettive che aderiscono a “Tiramisù Hotels” durante la World cup offriranno a tutti gli ospiti un Tiramisù di benvenuto.

Infine, dopo le gare sarà il momento di “Treviso e lo spritz time” durante il quale si potrà partecipare a degustazioni, conferenze e presentazioni di libri. I vincitori della competizione partiranno poi per Curitiba, in Brasile, dove daranno ancora più lustro e visibilità al dolce nostrano, partecipando alla “Settimana della cucina italiana nel mondo”.

Tutti i diritti riservati
Tiramisù: da tutto il mondo a Treviso per l'ambita coppa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento