Treviso
stampa

Treviso: aperto il Consultorio del Centro della Famiglia. Dal Vaticano c'era mons. Paglia

E' una realtà socio-sanitaria a supporto delle famiglie in tutte le loro fasi di vita. E’ stato avviato con atto pubblico della Regione Veneto lo scorso 1° agosto. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il direttore del Centro don Francesco Pesce i rappresentanti delle istituzioni religiose e civili con il vescovo Gianfranco Agostino Gardin, esponenti politici locali e delle associazioni imprenditoriali.

Parole chiave: treviso (1656), consultorio (5), centro della famiglia (61), famiglia (238), vincenzo paglia (3)
Treviso: aperto il Consultorio del Centro della Famiglia. Dal Vaticano c'era mons. Paglia

Con una tavola rotonda e con una festa, che la pioggia non è riuscita a rovinare, domenica 25 novembre è stato inaugurato a Treviso il nuovo Consultorio famigliare promosso dal Centro della famiglia.

Una realtà socio-sanitaria a supporto delle famiglie in tutte le loro fasi di vita. E’ stato avviato con atto pubblico della Regione Veneto lo scorso 1° agosto. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il direttore del Centro don Francesco Pesce i rappresentanti delle istituzioni religiose e civili con il vescovo Gianfranco Agostino Gardin, esponenti politici locali e delle associazioni imprenditoriali. Ospiti della tavola rotonda monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita, Francesco Benazzi, direttore generale Ulss2 Marca Trevigiana, don Edoardo Algeri della Confederazione dei consultori d’ispirazione cristiana, moderati da Luciano Moia, caporedattore di Avvenire.

Con la globalizzazione e ‘Il crollo del noi’ (titolo attualissimo dell’ultimo libro di Vicenzo Paglia) sono entrate in grave crisi la famiglia, la natalità e la società. La famiglia è l’inizio della città, diceva Cicerone, e dovrebbe quindi costituire la realtà, quasi la palestra, in cui imparare a convivere in pace tra diversi. Purtroppo, invece, come ha ricordato Benazzi, la famiglia è il crocevia della fragilità e nel dominio dell’attuale cultura individualista diventa il luogo del contrasto, perdendo il valore della solidarietà che inizia come riconoscimento dell’altro. Don Edoardo Algeri ha richiamato il ruolo dei consultori sia pubblici che privati, servizi in grado di dare risposte attuali alla manifestazione sempre diversa dei bisogni delle famiglie.

“Nei quarant’anni di attività e con il continuo lavoro di ricerca e di attenzione alle persone, il Centro ha un patrimonio di competenze che viene messo a disposizione della comunità. Molte famiglie che negli anni si sono formate qui sono ora attive in vari ambiti comunitari a sostegno delle relazioni familiari – sottolinea il direttore don Francesco Pesce – e il Consultorio è nato per dare una risposta organica e appropriata alle esigenze crescenti della famiglia oggi. E’ dotato di uno staff multiprofessionale e si inserisce con originalità nel welfare locale. La scelta dell’ambito socio-sanitario permette di affiancare alla formazione e al contributo alla crescita delle famiglie altri interventi specifici, come il supporto alla fertilità di coppia e di accompagnamento alla maternità, quelli per il contrasto alla ludopatia, per i disturbi del neurosviluppo, per la consulenza a genitori e insegnanti e, nel contempo, di affinare le competenze attraverso l’attività di ricerca e prevenzione”.

Il servizio del Consultorio, particolarmente indirizzato a promuovere relazioni familiari funzionali e competenze educative appropriate, è supportato da una qualificata ricerca scientifica, trampolino che sta lanciando innovativi progetti a sostegno della fertilità familiare, dei figli con bisogni educativi speciali e delle persone che vivono le difficoltà del gioco d’azzardo patologico. Aperto a Treviso in via San Nicolò, al secondo piano del Centro della famiglia,  il consultorio è rivolto all’intero territorio provinciale.

Il Consultorio è nato da alcune famiglie che hanno deciso di prendersi a cuore altre famiglie, e con proprie risorse il Centro ha creato un fondo di solidarietà per rendere gratuiti i servizi per le famiglie meno abbienti con la semplice presentazione dell’Isee.

Tutti i diritti riservati
Treviso: aperto il Consultorio del Centro della Famiglia. Dal Vaticano c'era mons. Paglia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento