Treviso
stampa

Treviso, apre spazio Bisciò: un centro educativo e aggregativo per il quartiere di San Paolo

Un progetto innovativo promosso e sostenuto dalla Fondazione Zanetti Onlus che prende vita nel quartiere di San Paolo, nei locali messi a disposizione da Ater Treviso in viale Francia 24/A. L’obiettivo è quello di supportare i minori nel trovare risposte ai propri bisogni e offrire occasioni di crescita educative, formative e creative.

Parole chiave: bisciò (1), centro aggregativo (1), san paolo (21), quartieri (19), aggregazione (5), educazione (65), periferie (15)
Treviso, apre spazio Bisciò: un centro  educativo e aggregativo per il quartiere di San Paolo

Un luogo di incontro e aggregazione aperto ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze che vivono o frequentano i quartieri Nord di Treviso: ha aperto mercoledì 22 giugno alle ore 17, spazio Bisciò. Un progetto innovativo promosso e sostenuto dalla Fondazione Zanetti Onlus che prende vita nel quartiere di San Paolo, nei locali messi a disposizione da Ater Treviso in viale Francia 24/A. L’obiettivo è quello di supportare i minori nel trovare risposte ai propri bisogni e offrire occasioni di crescita educative, formative e creative.

All’interno di Spazio Bisciò, che sarà aperto da lunedì a venerdì pomeriggio, i giovanissimi utenti potranno usufruire gratuitamente di attività tra cui laboratori ludico-creativi, accompagnamento allo studio, educazione alimentare e promozione alla lettura. Alla presenza delle educatrici e degli educatori della cooperativa La Esse, che coordinerà il progetto, troveranno supporto anche minori e famiglie in situazioni di fragilità, in connessione con la rete delle associazioni del territorio, l’Istituto Comprensivo Coletti e il Comune di Treviso.

L’inaugurazione, dopo il taglio del nastro, gli interventi di Fondazione Zanetti Onlus, La Esse, del Comune di Treviso, dell’Istituto Comprensivo Coletti, Ater Treviso e dell’Associazione I Care, è un pomeriggio di festa con i giochi storici del Ludobus, le installazioni di Yarn bombing sugli alberi della Solidarietà Onlus, musica, laboratori creativi e una sorpresa finale: il magico spettacolo di Clown Crostino.

«Abbiamo voluto proporre un progetto che lavora con le persone per promuovere il cambiamento, un luogo aperto e versatile, di facile accesso, educativo e di supporto, dove trovare figure di riferimento, stare insieme e fare una merenda sana, favorire la connessione della comunità educante nel territorio – afferma la Fondazione Zanetti Onlus – Si tratta di un’iniziativa che nasce su modello di esperienze che già diverse non profit hanno avviato con successo nei quartieri o nelle periferie più svantaggiate di molte città italiane e non solo. Esperienze che anche la nostra Fondazione sostiene da anni, ad esempio in Brasile, per offrire ai bambini un luogo sicuro dove sentirsi accolti, studiare e esprimere le proprie passioni ».

«Lavoriamo da molti anni in questo quartiere e Spazio Bisciò è il frutto di alleanze educative e connessioni costruite nel tempo tra realtà sensibili ai bisogni e alle ricchezze di questo territorio. Riteniamo che, soprattutto nella fase di uscita dall’emergenza pandemica, questo spazio possa essere un presidio per i minori che si sentono accolti, anche in un’ottica di prevenzione del disagio giovanile, attraverso il protagonismo e lo scambio tra pari – afferma La Esse – Ci auguriamo che possa diventare un punto di riferimento riconosciuto dalla comunità, in cui associazioni e gruppi promuovono iniziative per l’inclusione e la partecipazione dei quartieri a favore dei minori».

«Ater Treviso ha nel suo dna una forte componente volta al sociale e alle famiglie – afferma Ater Treviso – proprio per questo mettiamo a disposizione in comodato d’uso gratuito con grande soddisfazione questo spazio, che già in passato era assegnato a una onlus come I Care, per un progetto meritevole come Bisciò, promosso da Fondazione Zanetti e La Esse, dedicato al mondo dei più piccoli. Investire nel quartiere San Paolo è fondamentale, proprio nel cosiddetto “biscione” abbiamo appena affidato la progettazione che ci permetterà di sistemare gli alloggi grazie al 110%».

Arredato in modo accogliente e invitante, con materiali utili allo studio e al gioco a disposizione dei piccoli utenti, Spazio Bisciò è impreziosito anche dalle opere create dall’illustratrice trevigiana Francesca Rizzato.

Lo spazio sarà aperto tutti i giorni dalle ore 16 alle 18.30. Sono già in programma i primi appuntamenti speciali: Sporchiamoci le mani, laboratorio di pittura (23 giugno) Divertiamoci con l’acqua (27 giugno),Laboratorio di collage (29 giugno), Giochi con il Ludobus (5 luglio), Passeggiata agli orti urbani di San Paolo (7 luglio).

Tutte le attività proposte da Spazio Bisciò sono gratuite.

Fonte: Comunicato stampa
Treviso, apre spazio Bisciò: un centro educativo e aggregativo per il quartiere di San Paolo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento