Treviso
stampa

Treviso: da 60 anni l'asilo di Santa Maria sul Sile scommette sull'infanzia

Prima del termine della messa, si sono ritrovati in chiesa per una speciale benedizione da parte di don Giovanni Kirschner tutti i bambini che oggi frequentano la scuola dell’infanzia, con i loro genitori, prima di trasferirsi nel giardino dell’asilo per un canto e i saluti istituzionali.

Treviso: da 60 anni l'asilo di Santa Maria sul Sile scommette sull'infanzia

I motivi per festeggiare sono stati ricordati dal presidente del comitato genitori della scuola dell’infanzia “Provera” di Santa Maria sul Sile, Stefano Grando, all’inizio della celebrazione che ha ricordato i 60 anni dalla fondazione e i 20 dal nido “I Cuccioli”: “Il 4 novembre 1959 don Giovanni Favaretto e alcuni capifamiglia della nostra parrocchia hanno avuto il coraggio e l’intelligenza di investire in una scuola per l’infanzia per dare ai bambini un luogo in cui crescere, venire educati e trovare Gesù”. Tra difficoltà e gioie, sforzi economici e tanto volontariato di genitori e nonni, ecco poi, appunto, i numeri: 6 presidenti, le suore dorotee di Venezia che l’hanno gestita fino al 1991, 15 maestre, 3 coordinatrici, 1 direttore, 6 addette ai servizi, 2 autiste del pulmino. Tutti impegnati a far  crescere in un ambiente “felice, sicuro, educativo e di qualità” circa 500 bambini, padri, madri, figli che hanno frequentato questa struttura. E, infatti, all’interno del salone campeggiava una bella mostra fotografica che ripercorreva questi anni, dalle foto in bianco e nero degli anni Sessanta alle colorate immagini dei piccoli del Nido, voluto dall’allora parroco don Giuseppe Volpato due decenni fa. Un pannello era dedicato a “Di generazione in generazione”. Quelle generazioni che formano l’intero villaggio educativo, indispensabile per far crescere i bambini.

Prima del termine della messa, si sono ritrovati in chiesa per una speciale benedizione da parte di don Giovanni Kirschner tutti i bambini che oggi frequentano la scuola dell’infanzia, con i loro genitori, prima di trasferirsi nel giardino dell’asilo per un canto e i saluti del rappresentante dell’assessore regionale e consigliere del Comune di Treviso, Riccardo Barbisan, dell’assessore alla cultura del Comune di Treviso Lavinia Colonna Preti, e del presidente della Fism, Francis Contessotto. Alle maestre e alle addette ai servizi, i bambini hanno donato un omaggio floreale.

La festa è proseguita con il pranzo comunitario a cui hanno partecipato numerose famiglie. Nel corso della giornata sono stati raccolti dei soldi per sostituire lo scivolo esterno e permettere ai bambini di giocare in tutta sicurezza. Un contributo era già giunto dal gruppo anziani Villa Letizia, che aveva voluto in questo modo ricordare l’ex presidente del gruppo anziani Gianni Gottardello.

Tutti i diritti riservati
Treviso: da 60 anni l'asilo di Santa Maria sul Sile scommette sull'infanzia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento