Treviso
stampa

Treviso: torna il Concerto dell'Assunta nel segno del Canova

E' in programma lunedì 15 agosto (alle ore 21) nella sua sede tradizionale, Piazza Santa Maria Maggiore, dopo le due edizioni in Piazzale Burchiellati, per esigenze legate all’emergenza sanitaria.

Parole chiave: ferragosto (1), concerto assunta (1), assunta (21), treviso (2065), santa maria maggiore (20), madona granda (15), concerto (100), antonio canova (8)
Treviso: torna il Concerto dell'Assunta nel segno del Canova

Torna il tradizionale concerto lirico dell’Assunta, in programma lunedì 15 agosto (alle ore 21) nella sua sede tradizionale, Piazza Santa Maria Maggiore, dopo le due edizioni in Piazzale Burchiellati per esigenze legate all’emergenza sanitaria. Quello del 2022 sarà un evento speciale, interamente incentrato sull’omaggio al genio di Antonio Canova, nel bicentenario della morte del grande scultore.  Dalle 17 alle 20 è prevista inoltre l’apertura straordinaria del Museo Bailo con ingresso ridotto a 6 euro alla mostra “Canova Gloria trevigiana”. Grazie ad un accordo fra alcuni esercenti ed Ascom Confcommercio di Treviso, presentando il biglietto d’ingresso al Museo, aperitivo e pizza avranno un prezzo speciale.

Il Concerto dell’Assunta, presentato da Elena Filini, sarà dedicato all'età e ai valori espressi dall'arte di Canova, un elogio all'armonia della musica e della bellezza che porta in scena alcuni dei migliori giovani talenti della scena italiana. Protagonista della serata, sostenuta da CentroMarca Banca, l'Orchestra Filarmonia Veneta (diretta dal maestro Francesco Rosa) che raccoglie il meglio delle energie musicali della città e della provincia di Treviso per la diffusione della musica lirica e della sinfonica dal vivo sul territorio.

Di livello internazionale saranno anche i cantanti: ospiti della serata il soprano georgiano Ketevan Sikharulidze, il mezzosoprano naturalizzato francese Karine Ohanyan (mezzosoprano), il tenore triestino Riccardo Rados reduce dai successi ottenuti all'Arena di Verona, e il baritono veneto Nicola Zambon, brillantemente diplomato al Conservatorio Agostino Steffani che attualmente si perfeziona all'Accademia del Teatro Carlo Felice di Genova. Il programma vedrà una prima parte dedicata agli autori del tempo di Canova, Mozart e Rossini soprattutto per esplorare poi nelle opere ottocentesche i temi toccati dall'arte canoviana: l'armonia, l'amore assoluto, il sogno.

Anche quest'anno prima del tradizionale concerto dell'Assunta, ci sarà la rievocazione storica, curata dall'associazione 16° Reggimento Treviso 1797.

A partire dalle ore 20.30, l'attrice Giustina Renier racconterà in forma recitativa la storia e le origini dell'antica festa trevigiana, con la presenza dei militi storici in divisa d'epoca.

L’ingresso al Concerto dell’Assunta è libero e gratuito.

Fonte: Comunicato stampa
Treviso: torna il Concerto dell'Assunta nel segno del Canova
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento