Treviso
stampa

Treviso, via libera alla variazione di Bilancio

Tra gli interventi previsti la pista ciclabile a Santa Bona, la sala ipogea a Santa Caterina, nuova asfaltature e servizi al sociale

Parole chiave: treviso (1562), bilancio (15), giunta manildo (223)
Treviso, via libera alla variazione di Bilancio

Via libera della giunta comunale ieri alla variazione di bilancio per l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione. Si legge nel comunicato di Ca' Sugana: "Chiare e condivise con la maggioranza di governo le priorità della giunta Manildo che, pur in un quadro di difficoltà economiche,  punta - sul fronte delle spese correnti (1 milione di euro circa) - alla massima copertura dei servizi del sociale (minimo vitale, assistenza domiciliare, etc)  e sul fronte delle spese per investimenti (4milioni e 500mila euro) al completamento delle opere già in corso, come gli interventi di adeguamento del complesso di Santa Caterina (sala Ipogea, restauro e consolidamento dei tetti), al completamento degli interventi di recupero e valorizzazione delle nuove aree Ztl, la realizzazione della pista ciclabile di via Santa Bona Vecchia, interventi a favore dello sport - con la sistemazione degli spogliatoi del Rugby Tarvisium - , interventi di asfaltature e misure a favore degli alloggi Erp di proprietà comunale. Sul fronte della casa, tema molto caro alla giunta, l’amministrazione sta lavorando alle nuove possibilità derivanti dall’Autorità Urbana. Si parla di circa 10 milioni di euro di finanziamenti europei fino al 2020 e una base annua di tre milioni di euro per progetti da sviluppare nell'ambito della mobilità, dell'agenda digitale, dell'inclusione sociale e dell'emergenza abitativa. Inoltre sul tema, insieme ad Ater, l’amministrazione ha in corso un esame degli immobili sfitti e sta lavorando per mettere a posto il patrimonio immobiliare in ogni comune".
“E’ chiaro che Treviso sta indossando il suo vestito migliore – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – la stagione che ci attende dovrà trovare una città bella, pulita e ordinata. Per questo sul fronte delle risorse per investimenti spiccano sicuramente gli interventi di adeguamento del museo cittadino, ma anche il rifacimento dei collegamenti ciclopedonali e gli interventi di risistemazione delle strade. Sul fronte delle spese correnti, è chiaro che per la nostra amministrazione è prioritario garantire i servizi essenziali nel settore del sociale, dal minimo vitale ai servizi per l’assistenza domiciliare. Un impegno largamente condiviso da tutta la maggioranza”.   
“In questo momento, a seguito dell’abolizione del patto di stabilità, lo spazio di cui possiamo disporre sul fronte degli investimenti è di circa 4milioni e mezzo e di 1milione di euro per le spese correnti – dichiara l’assessore alle finanze Alessandra Gazzola – risorse che ci servono a coprire le priorità di questa amministrazione e gli interventi necessari per il raggiungimento degli obiettivi a medio termine. A luglio con gli equilibri di bilancio e la riscossione della prima rata dell’Imu e della Tasi si potranno rivedere le previsioni di spesa attuali. Anche per questo è stato necessario muoversi per fasi assicurando subito la copertura necessaria ai servizi e programmando fin da ora gli interventi che potranno essere finanziati dopo le verifiche di luglio quando si potranno liberare ulteriori risorse”. 

Fonte: Comunicato stampa
Treviso, via libera alla variazione di Bilancio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento