Treviso
stampa

XX Festival delle due città

Inizia, questo week-end, la XX edizione del Festival delle due città, prestigiosa rassegna chitarristica internazionale, sull’asse Treviso-Venezia nel nome del “New Classical World”, genere musicale di cui il direttore artistico, Andrea Vettoretti, è riconosciuto caposcuola.

Parole chiave: festival due città (1), Treviso (2100), concerto (101), musica (177)
XX Festival delle due città

Ad inaugurare la kermesse 2022 sarà, venerdì 16 Settembre nell’auditorium Stefanini del capoluogo della Marca (ore 21.00), lo straordinario concerto del grande virtuoso Carlos Piñana, considerato uno dei flamenchisti più talentuosi del momento, capace di raccogliere l’eredità del mitico Paco de Lucia, attraverso la contaminazione di numerosi generi. I suoi brani sono pervasi dal lirismo della concezione romantica di un sognatore e idealista, che ha scelto la chitarra flamenca come mezzo per esprimersi. Carlos Piñana si rivela un chitarrista di eccezionale ispirazione, capace di unire tecnica, composizione e dinamica del gesto musicale.

Il giorno dopo, sabato 17 Settembre sempre nell’auditorium trevigiano Stefanini e sempre alle ore 21.00,  sarà la volta del primo dei doppi concerti  in cartellone quest’anno: “Iberia!” e “Follia in Duo”.A salire per  primo in scena sarà Tom Kerstens, leader del GPlus Ensemble ed una delle maggiori figure in campo chitarristico internazionale, “un fuoriclasse che gioca in un campionato diverso”. La sua reputazione l’ha portato in tutto il mondo e le sue esibizioni sono una presenza costante nei maggiori festival mondiali con performances annuali a Roma, Madrid, Berlino, Parigi, Vienna, Amsterdam, oltre ad effettuare tournee in Sudamerica, Asia e negli USA.

I cd di Tom Kerstens hanno la rarità di essere stati selezionati dalla Gramophone Good CD Guide per cinque anni consecutivi; il suo più recente progetto discografico include una serie di nuove opere per chitarra, scritte dai maggiori compositori britannici, quali Joby Talbot, Graham Fitkin, Howard Skempton, Giles Swayne, Errollyn Wallen, John Metcalfe. 

A seguire ci sarà il Duo Sconcerto: la bravura e l’affiatamento del chitarrista Andrea Candeli e del flautista Matteo Ferrari è il risultato di una lunghissima collaborazione unita alla loro totale incapacità di prendersi sul serio; ne nasce una musica, dove il classico diventa anche un pop ricco di  sfaccettature.

Andrea Candeli è stato premiato come solista in numerosi concorsi nazionali ed internazionali ed è l’ideatore di un nuovo metodo d’insegnamento per chitarra. Ha fondato la scuola di musica “Accademia Musicale del Frignano” di Pavullo con la quale promuove i gruppi emergenti oltre a svolgere un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche.

Matteo Ferrari è invece un flautista di rara espressività e personalità interpretativa. Ha collaborato con il compositore Salvatore Sciarrino e con artisti quali Dario Fo, Luciano Ligabue, Elio, Paolo Cevoli, Claudia Penoni, David Riondino.

I biglietti di entrambe le serate sono acquistabili al botteghino dell’auditorium Stefanini; è consigliata la prenotazione gratuita, telefonando al numero dedicato 320 0517000  oppure inviando una email a  festival@musikrooms.com.

Fonte: Comunicato stampa
XX Festival delle due città
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento