Cinema
stampa

Da Hollywood arriva “Mission: Impossibile. Fallout”

Sono attesi titoli forti e di ampio richiamo, che non avranno grande concorrenza vista la ritirata del cinema italiano e sostanzialmente europeo. Da Hollywood sbarcheranno infatti: “Mission: Impossibile. Fallout” sempre con Tom Cruise, l’action Marvel “Ant-Man and the Wasp” e la commedia sarcastica “Come ti divento bella” con la comica Amy Schumer

Da Hollywood arriva “Mission: Impossibile. Fallout”

Presentato in anteprima alla stampa e con un festoso passaggio al 48° Giffoni Film Festival, il film di animazione “Hotel Transylvania 3” di Genndy Tartakovsky si prepara a invadere le sale italiane durante il mese di agosto, da mercoledì 22. Il terzo appuntamento della saga della Sony Pictures Animation non è il solo titolo ad animare i cinema nazionali durante il mese più caldo dell’anno. Sono attesi infatti titoli forti e di ampio richiamo, che non avranno grande concorrenza vista la ritirata del cinema italiano e sostanzialmente europeo. Da Hollywood sbarcheranno infatti: “Mission: Impossibile. Fallout” sempre con Tom Cruise, l’action Marvel “Ant-Man and the Wasp” e la commedia sarcastica “Come ti divento bella” con la comica Amy Schumer. Le proposte e i titoli visti dal Sir insieme alla Commissione nazionale valutazione film della Cei.

In famiglia ci si diverte con “Hotel Transylvania 3”. Buone notizie arrivano dalla proiezione di “Hotel Transylvania 3” di Genndy Tartakovsky, terzo capitolo della fortunata saga di animazione della Sony dopo gli esordi positivi di critica e incasso nel 2012 con “Hotel Transylvania” e del 2015 con “Hotel Transylvania 2”. Protagonista è sempre Dracula (la voce è di Claudio Bisio), vampiro dal cuore buono che in questa circostanza si dimostra fragile e bisognoso di compagnia. La figlia Mavis (Cristiana Capotondi) lo spinge a fare una vacanza in crociera per rilassarsi e ritrovare serenità. Non mancheranno ovviamente tutti gli amici mostri, così come arriverà il palpito di cuore per l’avvenente capitano Erika. Qualcosa però andrà inevitabilmente storto, e questo genererà gag e soluzioni brillanti. Il film è da segnare per la sua semplicità, che non significa però una rinuncia a temi importanti come l’accettazione dell’altro, andando oltre le apparenze. Un prodotto pensato principalmente per un pubblico di bambini e preadolescenti, ma le famiglie al seguito non rimarranno deluse. Dal punto di vista pastorale il film è da valutare come consigliabile e semplice.

La commedia irriverente “Come ti divento bella”. Non è certo per un pubblico di minorenni la commedia ironica e graffiante “Come ti divento bella” (“I Feel Pretty”) di Abby Kohn e Marc Silverstein, con protagonista la trascinante Amy Schumer, comica di primo piano negli USA sul canale Comedy Central. Qui Amy è Renee, trentenne ossessionata da un fisico non perfetto che trova improvvisa sicurezza in se stessa dopo una caduta in palestra. Renee inizia a vedersi bella, magra e irresistibile. Nascono una serie di incontri ed equivoci che regalato momenti brillanti e altri un po’ sopra le righe. Nel complesso, messi da parte alcuni eccessi visivi e verbali, il film riesce a offrire degli spunti interessanti sul mondo dei giovani statunitensi, spinti alla ricerca della perfezione fisica come traguardo di relazione sociale e guadagno psicologico. Dal punto di vista pastorale, il film è complesso e problematico. Al cinema dal 22 agosto.

Tom Cruise non delude con “Mission: Impossibile 6”. “Mission: Impossibile. Fallout” è il sesto episodio della fortunata serie cinematografica capitanata da Tom Cruise nei panni dell’agente speciale Ethan Hunt. Alla regia troviamo, per la seconda volta, Christopher McQuarrie (“Mission: Impossible. Rogue Nation” 2015), che segue Cruise in tutte le sue acrobazie con uno stile solido e compatto. Il film appare ormai una garanzia per lo spettatore, che sperimenta divertimento, azione e adrenalina. Cruise è inarrivabile, ma accanto a lui troviamo attori di primo piano bene in parte con le dinamiche concitate della vicenda: Simon Pegg, Henry Cavill, Angela Bassett, Rebecca Ferguson, Michelle Monaghan e Alec Baldwin. Dal 29 agosto nelle sale.

È sempre Marvel al cinema con “Ant-Man and the Wasp”. Il mondo dei fumetti Marvel sforna continuamente storie e supereroi per il grande schermo, cui spesso vengono accordati sequel o spin-off. Questo è il caso anche di Ant-Man (Paul Rudd), che dopo il buon risultato dell’omonimo film nel 2015 per la regia di Peyton Reed, torna ora con una nuova avventura in “Ant-Man and the Wasp”. Il supereroe Marvel è poi comparso anche negli episodi corali “Captain America: Civil War” (2016) e soprattutto “Avengers: Infinity War” (2018). Senza troppe sorprese o entusiasmi, il film scorre liscio lungo un binario collaudato dalla Marvel, dove si dosano azione, effetti speciali e citazioni cinefile. Non manca un umorismo brillante e a tratti irriverente. In anteprima al Giffoni Film Festival, dal 14 agosto sarà nei cinema.

Da Hollywood arriva “Mission: Impossibile. Fallout”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento