Cinema
stampa

Natale al cinema: i film più attesi

In sala arrivano i titoli più attesi della stagione, pronti a contendersi il gradimento del pubblico durante il Natale: “Il ritorno di Mary Poppins”, “Bumblebee”, “Spider-Man: un nuovo universo”, “The Old Man & the Gun”, “Ben is Back”, “Capri-Revolution”, “Amici come prima”.

Natale al cinema: i film più attesi

In sala arrivano i titoli più attesi della stagione, pronti a contendersi il gradimento del pubblico durante il Natale. Nella consueta rubrica del Sir e della Commissione nazionale valutazione film Cei, ecco una selezione per giovani e famiglie.

“Il ritorno di Mary Poppins”

Forte di 4 nomination ai premi Golden Globe in America, “Il ritorno di Mary Poppins” è diretto dal veterano Rob Marshall e con protagonista Emily Blunt; nel cast anche Colin Firth, Dick Van Dyke, Angela Lansbury e Ben Whishaw. Il film è il seguito delle avventure della tata Mary, dopo 54 anni dal primo episodio, ormai un classico della storia del cinema. Non si possono fare paragoni. Il nuovo film targato sempre Disney chiede solo di lasciarsi travolgere dalla magia di colori e canzoni in uno spirito di festa dal sapore educational. Ancora una volta dai romanzi di Pamela Lyndon Travers. Dal punto di vista pastorale, il film è di certo consigliabile e brillante.

“Bumblebee”

Si rivolge soprattutto ad adolescenti appassionati di fantasy “Bumblebee” di Travis Knight, spin-off della saga “Transformers”, con protagonista Hailee Steinfeld. È il racconto di un’amicizia fuori dal comune, che può richiamare classici dello schermo come “E.T.” (1982) di S. Spielberg o “Corto circuito” (1986) di J. Badham. Qui il legame di fiducia si instaura tra ragazza e una macchina animata, un maggiolino dagli aspetti antropomorfi. C’è molta azione, un uso convincente degli effetti speciali, per un film godibile dai contorni fantastici.

“Spider-Man: un nuovo universo”

Dopo il nuovo filone “Spider-Man: Homecoming” del 2017, ecco un nuovo spin-off della saga Marvel con l’animazione “Spider-Man: un nuovo universo”, cartone in stile graphic novel diretto da B. Persichetti, P. Ramsey e R. Rothman. Un giovane studente afroamericano, Miles Morales, si scopre in possesso dei poteri del supereroe Spider-Man. In agguato sempre nuove vorticose avventure e difficoltà. Action assicurata.

“The Old Man & the Gun”

Presentato alla 13a Festa del Cinema di Roma, “The Old Man & the Gun” di David Lowery è un elegante caccia al ladro con protagonista Robert Redford, tratto dalla storia vera del rapinatore gentile Forrest Tucker negli anni ’70. Un film segnato da furti, inseguimenti, ma anche tenere pagine d’amore, con la bravissima Sissy Spacek. Il film è confezionato su Redford, che ha annunciato di volersi ritirare dalle scene come attore per concentrarsi solo sulla regia. Film lineare, dal tratto elegante e malinconico, dove Redford mette in mostra tutta la sua classe e grandezza. Dal punto di vista pastorale, è consigliabile e brillante.

“Ben is Back”

Passato ad Alice nella Città | Festa del Cinema di Roma, “Ben is Back” di Peter Hedges, con protagonisti Julia Roberts e l’emergente Lucas Edges, è un dramma familiare ambientato alla vigilia di Natale, quando un ragazzo ventenne segnato da dipendenze scappa dal centro di disintossicazione per trascorrere la festa a casa. È soprattutto il racconto di una madre coraggiosa che non si rassegna allo smarrimento del proprio figlio e fa di tutto per salvarlo. Dal punto di vista pastorale, il film è complesso, problematico e per dibattiti.

“Capri-Revolution”

In Concorso alla 75a Mostra del Cinema di Venezia, “Capri-Revolution” di Mario Martone chiude il suo ciclo di film sulla storia d’Italia, dopo “Noi credevamo” e “Il giovane favoloso”. Anno 1914, sullo sfondo la Grande guerra, a Capri desta scalpore una comune che sposa spiritualismo e affrancamento dalle convenzioni sociali. La ventenne Lucia (Marianna Fontana), rimane affascinata da tale esperienza. La protagonista sogna un “nuovo mondo” dove la donna è libera di scegliere il proprio futuro. Temi attuali, declinati con uno stile efficace ma una narrazione non sempre solida. Complesso, problematico e adatto per dibattiti.

“Amici come prima”

La commedia “Amici come prima” di e con Christian De Sica e Massimo Boldi, punta tutto sulla reunion della coppia di comici dopo 13 anni, rievocando un passato di risate e successi condivisi sin dall’inizio degli anni Ottanta, a partire dal lavoro con i fratelli Vanzina. La storia offre gag e divertimento, tenendosi però alla larga dagli eccessi del passato. Un’opera semplice e brillante adatta a tutti: buone le intenzioni, ma il risultato è a corrente alternata. Dal punto di vista pastorale, è consigliabile, brillante, con futilità.

Natale al cinema: i film più attesi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento