Le Ricette
stampa

Faraona arrosto con salsa pearà

Piatto tipicamente invernale. Con lo stesso procedimento si possono preparare anche gallinelle o anitre.

Faraona arrosto con salsa pearà

NGREDIENTI (4 persone)
1 faraona disossata (peso circa 1 kg)
120-160 g di pancetta o lardo salati affettati sottili
2-3 spicchi d'aglio, 2 rametti di rosmarino
1/4 di litro di vino bianco secco
olio extra vergine di oliva
burro di panna per la peverada
pancetta o lardo recuperati dall'arrosto, pestati finissimi
1 fetta di soprèssa triturata
il fegato della faraona
4 filetti di acciuga salata, deliscati
1/2 bicchiere d'aceto
pepe macinato fresco

PREPARAZIONE
Si prepara un pesto con parte dell'aglio e del rosmarino, si bagna con poco olio e si unge con esso l'interno della faraona disossata ridotta in forma quadrata. Si sala, si impepa e si arrotola ponendo all'esterno delle sottili fette di pancetta o lardo che si fermano con due o tre legature. Si pone a rosolare il rotolo col resto dell'aglio e rosmarino, proseguendo la cottura in tegame coperto, bagnando con il vino. A restringimento avvenuto si lascia raffreddare. Recuperando dall'arrosto la pancetta e gli aromi, si prepara un finissimo battuto assieme al fegato, alla soprèssa e alle acciughe già rosolate a parte, e si aggiunge il sugo di cottura dell'arrosto. Si sminuzza di continuo, bagnando a metà cottura la salsa con l'aceto e spolverizzando con abbondante pepe, quindi si aggiunge una nocciola di burro fresco. Si affetta la faraona a freddo, si scalda in forno per 5 minuti, e si serve bagnandola con la peverada, accompagnando il tutto con una fetta di polenta.

ABBINAMENTO CON I VINI
Terradeiforti Valdadige Enantio riserva doc
Valpolicella superiore ripasso doc

Faraona arrosto con salsa pearà
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento