Società e Politica

Il progetto “Voci di fuori, voci di dentro” si è concluso lo scorso venerdì 15 maggio all'Istituto Mazzotti. Un'occasione di conoscenza e confronto tra i ragazzi ristretti all'interno dell'Istituto penale minorile di Treviso e gli studenti degli istituti superiori

Expo 2015, Coldiretti Treviso protagonista del roof garden del Palazzo Coldiretti con tutte le eccellenze del territorio della Marca trevigiana. Tra presentazioni della storia dei prodotti e vere e proprie degustazioni si è registrato un tutto esaurito

Nelle previsioni rilasciate a fine anno prevaleva la cautela per i primi tre mesi del 2015: tale cautela trova ora puntuale conferma dai dati resi disponibili da Unioncamere Veneto, riferiti ad un campione di 300 imprese trevigiane.

In prossimità delle elezioni per il Veneto, in programma per il 31 maggio, la FISM (Federazione Italiana Scuole Materne), lancia un appello ai candidati governatori. Ecco l'appello firmato dal presidente regionale Stefano Cecchin.

Ecco il primo progetto nato dalla collaborazione tra la Global Shapers Community e l’Associazione Italiana Persone Down che promuove l’inserimento sociale e professionale dei giovani con la sindrome di Down.

Si avvicina il giorno di Coldiretti Treviso nell’ambito della settimana veneta di Coldiretti all'Expo. Previsto un programma fitto di presentazioni dei prodotti presso il roof garden del padiglione Coldiretti.

Un evento mondiale che ha il merito di aver acceso i riflettori su temi essenziali per il futuro di tutti: l’accesso al cibo, la sicurezza alimentare ed ambientale. Ne parliamo con Riccardo Valentini, redattore della Carta di Milano.

Sabato 9 maggio la Casa della Carità di Treviso promuove una giornata di iniziative per conoscere la struttura e i servizi della Caritas. Un tentativo concreto di abitare le periferie esistenziali dell’umanità del nostro tempo.

Il Consiglio Regionale del Veneto ha concluso i suoi lavori: alle ore 13.55 di oggi, 6 maggio, Clodovaldo Ruffato ha dichiarato terminata la IX legislatura, al termine di una mattinata di Consiglio straordinario dedicata alla discussione sui progetti finanziati con il fondo di rotazione per progetti sociali e sociosanitari.

E' stata cospicua l'adesione alla manifestazione indetta dai sindacati del mondo della scuola, che martedì 5 maggio hanno protestato con docenti e studenti a Milano. 300 i manifestanti a Treviso. 200 i trevigiani a Milano.

A meno di un mese dalle regionali, ecco le i candidati e le principali liste. Zaia per la Lega, Moretti per il Pd, Tosi per l’Area popolare e le civiche del centro, Berti per il M5S, Coletti per “L’altro Veneto” di Prc e per i comitati no grandi opere.

La Cisl di Treviso celebra la Festa del Lavoro alla fiera di Santa Lucia, la Cgil al Sant'Artemio. Lorenzon: "Si apre la fase della nuova consapevolezza. Dopo la crisi tutto è cambiato".

Sabato 25 aprile, su iniziativa dei Giovani per la Pace della Comunità di Sant’Egidio, si è svolta una festa cui hanno partecipato alcuni rifugiati ospitati a Treviso e tantissimi giovani liceali.

Se ne è discusso lunedì 27 aprile a Castelfranco Veneto con il Consorzio di cooperative sociali In Concerto ed altri enti territoriali. La collaborazione tra pubblico e privato alla base di percorsi virtuosi.

Intervento della Commissione allargata Migrantes delle diocesi trivenete che si è riunita nei giorni scorsi. In questa nota viene riaffermata “la responsabilità dell’accoglienza da parte di ogni regione italiana e dell’impegno condiviso da tutta l’Unione Europea”.

L'ex direttore di Avvenire, e prima ancora direttore della Vita del popolo e presidente dell'Azione cattolica di Treviso, annuncia la sua scelta con un'intervista al Corriere della Sera.

Rispetto a quanto già ridotto nel 2014 ci sarà un ulteriore taglio medio del 34 per cento. Per la diocesi di Treviso il record spetta alla piccola Mussolente alle pendici del Grappa, mentre il capoluogo Treviso si trova a pagare qualcosa in meno del previsto.

Il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini ha firmato il decreto che definisce i criteri per l’assegnazione dei contributi alle scuole paritarie per il 2015. I contributi ammontano a 471,9 milioni, destinati alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado. Ma le scuole aspettano ancora dallo Stato il 43 per cento dei soldi 2014