Società e Politica

“I conti non tornano, la legge di stabilità azzera i fondi per gli asili nido e i servizi innovativi per la prima infanzia 0-3 anni". La denuncia arriva da Manuela Lanzarin, assessore alle politiche sociali della Regione.

Il premier: "E' normale che le Regioni vogliano di più ma abbiamo messo a bilancio un miliardo in più all'anno per la sanità: spendiamoli bene". Il Governatore: "E’ in corso una sorte di eutanasia programmata delle Regioni. Sto partendo per Roma, vado a Palazzo Chigi e pianto la canadese finchè non ci vediamo chiaro con Renzi".

Smantellato la manovra di aprile che conteneva anche finanziamenti indispensabili per realizzare interventi e progetti in comuni e parrocchie del territorio veneto.

Con l’acquisto di 61.000 dosi di vaccino, l’Azienda Ulss 9 ha avviato anche quest’anno i preparativi per la campagna vaccinale contro l’infuenza stagionale.  Dal 3 al 7 novembre verranno distribuite le dosi ai medici di famiglia

La Regione Veneto e le principali associazioni di categoria prendono le distanze dall'allarme dell'Oms. No alla psicosi, è il messaggio, sì alla moderazione e all'acquisto di carni made in Italy.

Ecosistema Urbano: Belluno e Venezia tra le migliori 10 città e Rovigo maglia nera, per Treviso un progresso quasi impercettibile ma il Veneto è pigro. Pubblicato il XXII rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani.

Accolti in Aula Paolo VI 5mila rappresentanti del popolo nomade  provenienti da venti Paesi d’Europa, Africa e Asia. L’udienza ha concluso il pellegrinaggio dei gitani, promosso dal Pontificio Consiglio per la pastorale dei migranti, insieme a Comunità di Sant’Egidio, diocesi di Roma e Fondazione Migrantes nel 50° dalla storica visita di Paolo VI al campo nomadi di Pomezia.

Il testo della legge di stabilità, che arriverà in Parlamento a giorni, pare però prevedere la riduzione di ulteriori 48 milioni di euro e l'abbassamento dell'aliquota di finanziamento. Michela Fuer (Inas Treviso): "Ogni giorno diamo risposte e supporto ai cittadini gratuitamente".

Su un totale nazionale di 807 mila giovani contattati e 485.327 patti di servizio (vale a dire ‘contratti’ formativi sottoscritti), in Veneto i giovani ‘agganciati’ da Garanzia Giovani sono stati 33.385: di questi 30.448 hanno siglato il patto formativo-occupazionale.

Il direttore del Centro studi, Sergio Cicatelli: "Il 55% va a Messa ogni domenica (contro la media nazionale del 20%), ma appare debole la condivisione su aspetti del magistero della Chiesa". Chiedono istruzione e buona scuola; che sia cattolica è un valore aggiunto

Cgil, Cisl e Uil  di Treviso organizzano per giovedì 15 ottobre, a partire dalle ore 17.00, un presidio unitario davanti alla Prefettura di Treviso per sostenere la necessità di modifica della riforma delle pensioni messa a punto durante il governo Monti.

In Veneto, il fenomeno è più accentuato che nel Paese. I dati, purtroppo, sono chiari: nel 2014 questi reati sono aumentati in regione dell’8% rispetto all’anno precedente la media italiana è del +7,4%- giungendo alla importante cifra di 19.198.

145 le richieste di iscrizione (105 donne e 40 uomini) pervenute alla segreteria del Coordinamento del Volontariato trevigiano, anche da fuori provincia. Dopo un’attenta selezione sono 34 i corsisti ammessi.

Francesco Silipo, incaricato nazionale alla branca Lupetti e Coccinelle: "Per i bambini è una stanza di gioco, ma non deve essere l'unica e va supervisionata dall'adulto". Anna Teresa Borrelli, responsabile nazionale Acr: "È necessaria una sorveglianza critica, ma non è una strumentazione negativa, talvolta può essere convertita in qualcosa di positivo"