Società e Politica

De Carlo (Quaeris) spiega perché oggi è così difficile fare sondaggi. E sui risultati elettorali dice: “Renzi ha vinto anche per demerito degli avversari, era l’unica proposta che dava speranza all’elettorato. Ed ha attirato consensi da tutte le parti”. Sulle Amministrative: “E’ stata un’altra partita, contano i candidati locali”.

Per la prima volta dal 1979, quando l’Europarlamento fu votato direttamente dai cittadini, l’astensione non cresce: il numero dei votanti è sicuramente modesto (43%), ma in linea con quello del 2009. All’Eurocamera irrompe la politica vera e propria, fatta di consensi elettorali, partiti, programmi, leader, strategie e alleanze. Il nome del prossimo presidente della Commissione ne sarà una riprova. Gli euroscettici sono tanti, ma divisi.

A scrutinio praticamente ultimato il Pd è al 40,81% a livello nazionale, ad oltre il 43% nella circoscrizione Nordest e al 37% in Veneto. Nella nostra regione i 5 Stelle sono sotto il 20%. Si attende la ripartizione definitiva dei seggi

Editoriale comune dei settimanali diocesani del Nordest. Gli europei sono già fatti. Ciascuno di noi lo è. Dobbiamo averne coscienza e prendere a cuore il futuro degli uomini e delle donne del nostro Continente. Il gesto di recarsi alle urne domenica può essere un altro importante passo in questa direzione.

Sono 400 milioni i cittadini chiamati a rinnovare il Parlamento. Al di là degli scetticismi, una certezza: nel mondo globale l'interdipendenza tra i popoli e gli Stati europei è cresciuta in ogni settore ed è diventata un elemento stabile della nostra epoca. L'interdipendenza (economica, finanziaria, energetica, ambientale, sociale, culturale...) forse non ha ancora convinto, ma sicuramente ha già vinto.

Il sociologo Piergiorgio Corbetta analizza le scelte della generazione Erasmus che sembra rifiutare i partiti tradizionali: "In tutta Europa c'è una situazione di crisi e c'è bisogno di trovare un capro espiatorio. Per esempio, l'euro...". A questo si aggiunge che i giovani "hanno meno fedeltà di partito, e sono più propensi ad abbracciare nuove idee". Inoltre "non hanno idea di classe, sono deideologizzati"

Il Coordinamento delle associazioni di volontariato si rivolge ai candidati in vista del voto amministrativo del 25 maggio: “Promuovete azioni a sostegno delle fasce più deboli, create una cultura della sobrietà  e mettete la famiglia al centro della vostra governance”.

Spesso i sindaci uscenti si confermano. A rilento lo scrutinio nei comuni più grandi. Tante le donne sindaco. Il centrosinistra vince a Camposampiero, Asolo e Ponzano. La Lega si conferma a Fonte, Maser e Quinto. Mazzorato, vittoria choc. Europee: ufficializzata la ripartizione dei seggi a Nordest: 6 Pd, 3 5 Stelle, 2 a Lega e Forza Italia 1 a Svp. Restano a casa tra i trevigiani Scottà, Zanoni e Cancian, tutti europarlamentari uscenti. 

Battuta d’arresto dell’industria trevigiana manifatturiera sul piano congiunturale. Ma tendenze annue che confermano il recupero, e netto miglioramento delle attese per i prossimi tre mesi.
Questo il complesso puzzle che emerge dall’ultima rilevazione della Camera di Commercio.

L'aumento, deciso solo per le corse singole, non per gli abbonati, serve a coprire i costi dei nuovi treni aggiunti con la riorganizzazione dovuta all'orario cadenzato, spiega la Regione

Oltre alle Europee, nella nostra diocesi si voterà per eleggere il sindaco in 45 comuni. Addio invece alle Provinciali. Pochissimi i simboli tradizionali. Nel numero di questa settimana inserto speciale dedicato alle elezioni del 25 maggio, con la presentazione di tutti i candidati sindaco, comune per comune.

SCARICA L'INTERO INSERTO!

Monsignor Gianni Ambrosio, vicepresidente della Comece: "Se ci si limita al solo aspetto del funzionamento economico e politico, il Continente sarà incapace di offrire speranza e futuro ai cittadini". I cristiani chiamati a partecipare.

Quindici miliardi in quattro anni. La richiesta Del Forum famiglie durante un convegno oggi a Roma nella Giornata internazionale. Belletti: “Riorganizzare prelievo fiscale per garantire equità secondo i carichi familiari”. Critiche anche al disegno di legge sul divorzio breve: “no al modello Las Vegas”.

L'intesa prevede, tra l'altro, investimenti per circa 150 milioni di euro destinati per il 60% ad innovazioni di prodotto e per il rimanente 40% ad interventi anche innovativi sul processo produttivo e la salvaguardia di tutte le linee di prodotto. Ciò consentirà il mantenimento in attività dei quattro stabilimenti, compreso quello di Susegana

I colleghi di papà Christophe gli hanno donato i loro giorni di ferie (ben 170) perché potesse stare accanto al figlio che andava incontro alla morte per un cancro. Da questo gesto straordinario è nata in Francia una legge che permetterà ai dipendenti di donare in modo anonimo e gratuito i loro giorni di riposo a un collega per la cura di un figlio gravemente malato

Gli artigiani veneti si differenziano (ma non di molto) dal dato medio regionale. PD primo Partito al 34% (per merito di Renzi). M5S non va oltre il 18%, come FI. Tiene la Lega al 18%. Sbalchiero: “fiducia in Zaia (a livello regionale) e Renzi. Gli artigiani guardano più alle persone che agli schieramenti!”

I test di italiano e matematica coinvolgeranno le classi seconde e quinte della scuola primaria, le terze della scuola media e il secondo anno della scuola superiore. Per il Miur, uno strumento "di riflessione e miglioramento". Ma per alcuni genitori e insegnanti, "un modo per omologare e promuovere la competitività".

La Confartigianato del Veneto interviene sul boom delle agrigelaterie: “Le parole hanno un significato! Non c’è nulla di “agri” e nemmeno di gelato. Si tratta di un emulsione”