Società e Politica

Il nuovo Consorzio regionale lancia la Pedemontana veneta al Bit di Milano, in vista dell’Expo. Con l’intenzione di promuovere un territorio ricco di storia, natura e prodotti tipici. Sarà la volta buona? In realtà un Consorzio c'era già...

Giunta e Consiglio regionale del Veneto prendono atto della crisi del settore lattiero caseario e si impegnano a sostenere le imprese zootecniche. E’ il contenuto della delibera presentata nell’ultima seduta. Soddisfazione della Coldiretti, che lancia l'allarme per la decisione della Commissione europea di deferire l'Italia alla Corte di Giustizia per il mancato recupero delle multe per le quote latte

Anche nel Trevigiano si conferma il calo, anche se inferiore al previsto. A Treviso il Canova tiene. E la dirigente regionale parla di "riequilibrio dopo tante sperimentazioni". Bene invece Scientifico e Linguistico, al 37 per cento gli istituti tecnici. 

Il segretario generale Annamaria Furlan ha presentato nella Marca la raccolta firme promossa dalla Cisl, per la presentazione di una legge di iniziativa popolare. Previsti un nuovo assegno familiare e un tetto complessivo di tassazione locale

Alla vigilia dell'approvazione del piano per la “Buona scuola" i due parlamentari intervengono per ribadire l’importanza delle scuole paritarie come parte integrante del sistema della scuola pubblica italiana. Per le scuole d'infanzia occorre da subito integrare i fondi o almeno istituire il 'buono scuola'

E’ un grande segnale da parte del sistema camerale. – sottolinea il Presidente Tognana - Treviso e Belluno, tra le primissime in Italia e seconde nel Veneto, dopo Venezia e Rovigo, rispondono alle esigenze manifestate dal Governo di razionalizzare le pubbliche amministrazioni locali.

Un'unica certezza dall'incontro in Prefettura: i profughi continueranno ad arrivare, anche perché il Veneto è tra le regioni che accoglie attualmente meno richiedenti asilo in assoluto. Sono 229 quelli accolti nella provincia di Treviso nel 2014, pari allo 0,023% della popolazione.

La Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, torna in Veneto per la seconda volta per lanciare la campagna per la raccolta delle firme sul disegno di legge popolare proposta dalla sua Confederazione per la riforma del fisco. Mercoledì 25 febbraio è al Bhr di Quinto.

Anche a Treviso e nel trevigiano ha preso il via la raccolta di firme per presentare la proposta di legge “Istituzione e modalità di finanziamento del Dipartimento della Difesa civile, non armata e nonviolenta”. Appoggiano la campagna i Comuni di Carbonera, Mogliano Veneto, Trevignano.

Le farmacie aderenti sono state 372 con un incremento del 5% sul 2014. In tutta Italia, invece, sono stati donati 360.000 farmaci in 3.673 farmacie aderenti alla Fondazione Banco Farmaceutico onlus, dislocate in 97 province e oltre 1.200 comuni.

Si è tenuto questa mattina, lunedì 23 febbraio, l'incontro promosso dal sindaco di Conegliano Floriano Zambon, esteso ai 14 Sindaci della Provincia di Treviso interessati dalle chiusure di uffici e sportelli di Poste Italiane. Nasce l'idea di un tavolo comune per effettuare una controproposta.

Tratterà quasi 53 mila tonnellate di rifiuti all'anno divisi in tre linee di lavorazione: una per la plastica, il vetro e i metalli, una seconda per la divisione della carta dal cartone, che hanno valore economico diverso sul mercato, e una terza per la selezione e riduzione volumetrica dei materiali ingombranti.

L’azienda di gas ed energia elettrica sigla un accordo per la vendita di contratti gas e luce con quattro istituti di credito cooperativo: Centromarca Banca, Banca della Marca, Banca Prealpi e Banca San Biagio del Veneto Orientale. 

Si rimane restii a parlare di “ripresa”. Eppure qualcosa si è mosso, in senso positivo, nel manifatturiero trevigiano, nell’ultimo scorcio d’anno. Si rimettono in moto gli ordinativi del mercato interno.

Il segretario generale Spi-Cgil, Paolino Barbiero: “Anziani e amministratori locali preoccupati. I pensionati hanno affidato a Poste i loro risparmi, la società non può pensare di azzerare il servizio sul territorio mettendoli in difficoltà”.

"Non possiamo, per il momento, che associarci alle parole del presidente Francesco Favotto, riponendo “piena fiducia nell’operato della Magistratura e della Guardia di Finanza". Così scrivono in un comunicato le rappresentanze sindacali unitarie dei lavoratori dell'istituto di credito

E’ diventata legge la proposta presentata cinque anni fa da Stefano Valdegamberi (ex Udc ora Futuro Popolare) e sottoscritta da consiglieri Pd, Udc, Lega e gruppo misto.

Con voto unanime il Consiglio regionale ha approvato una risoluzione (la nr. 81) che impegna la Giunta ad intraprendere una serie di iniziative finalizzate a valorizzare le produzioni lattiero casearie di qualità e la specificità dei prodotti del Veneto.

Mentre la città impazziva per i carri mascherati, un pullman con 39 profughi ha sostato davanti alla stazione per un’intera giornata senza che nessuno se ne facesse carico, fuorché i volontari della Caritas e della Croce rossa. Dal vertice in Prefettura la soluzione.

Nota dell'Ufficio stampa della Diocesi di Treviso sull'emergenza: "Molti parlano dei profughi, ma pochi parlano con loro. Come Caritas, e dunque come chiesa diocesana, vorremmo impegnarci ulteriormente, e cercare ancora possibilità di accoglienza".

Militari della Guardia di Finanza hanno perquisito questa mattina, 17 febbraio, a Venezia e in altre città, alcune sedi della Veneto Banca, società cooperativa per azioni. Indagati direttore generale ed ex presidente. La procura di Roma contesta una "decurtazione del patrimonio di vigilanza" e la tendenza a concedere finanziamenti in assenza di tutele con conseguenti perdite per oltre 192 milioni di euro

Il percorso è destinato a presidenti, amministratori e consiglieri di cooperative agricole (cantine, latterie e stalle sociali, ma anche aziende ortofrutticole), per consolidare e rafforzare le competenze gestionali e di comunicazione dei cooperatori dell'agroalimentare.

15 i nuovi eletti dell’organismo di rappresentanza che eleggerà  il nuovo Presidente di Volontari insieme - Csv Treviso. Adriano Bordignon, presidente uscente: “Treviso, con i suoi 80mila volontari e le sue 450 associazioni, è un territorio di grandissime risorse. Da qui lanciamo la proposta degli stati generali del volontariato Veneto”.

Il sistema “Pedemontana e Colli”, questa è la sua denominazione completa, è stato protagonista il 13 febbraio alla Bit di Milano, dove l’assessore veneto al turismo, Marino Finozz ha presentato alla stampa le peculiarità e le potenzialità dell’area.