Società e Politica
stampa

A Treviso flashmob in solidarietà con il popolo afghano

L’iniziativa intendeva lanciare un messaggio di solidarietà a migliaia di donne, uomini e bambini che si vedono privati dei propri diritti e della propria libertà. Alcuni partecipanti, come auspicavano gli organizzatori, indossavano un indumento o un accessorio di colore bianco come augurio di pace e libertà.

Parole chiave: afghanistan (13), treviso (1859), flash mob (2), flashmob (6)
A Treviso flashmob in solidarietà con il popolo afghano

Le Commissioni comunale e provinciale Pari Opportunità e il Comune di Treviso hanno promosso ieri, domenica 22 agosto, alle ore 18.30, in Piazza dei Signori, un flashmob a sostegno del popolo afghano. L’iniziativa intendeva lanciare un messaggio di solidarietà a migliaia di donne, uomini e bambini che si vedono privati dei propri diritti e della propria libertà.

Una mobilitazione silenziosa nel rispetto di donne, ragazze e bambine che stanno attraversando momenti difficili, di violenza e deprivazione e che vedono il loro domani privo di possibilità nel proprio paese di origine.

Alcuni partecipanti, come auspicavano gli organizzatori, indossavano un indumento o un accessorio di colore bianco come augurio di pace e libertà.

“La catastrofe umanitaria che si profila in Afghanistan - afferma il segretario generale della Cisl territoriale Massimiliano Paglini, tra gli aderenti all'iniziativa - necessita di una risposta forte e univoca da parte di tutta la comunità internazionale contro il fanatismo religioso e le violazioni dei diritti umani, in particolare verso donne e bambini. Per questo sosteniamo l’iniziativa della Commissione Pari Opportunità di Treviso affinché si aprano corridoi umanitari per i profughi. Auspichiamo che il Comune e la Provincia di Treviso, con tutte le amministrazioni locali territoriali, si adoperino per accogliere una parte di questa umanità disperata”. “Ancora una volta - afferma la responsabile del Coordinamento Donne della Cisl Belluno Treviso Alessia Salvador - sono le donne a pagare le conseguenze più drammatiche di una presa di potere sconvolgente e repentina e rischiano di tornare a un medioevo dei diritti e delle libertà. In questa fase è fondamentale smuovere le coscienze e fare tutto il possibile per aiutare le cittadine dell’Afghanistan. Per questo domenica saremo in piazza, anche noi indossando un indumento bianco, come suggerito dalle organizzatrici, come augurio di pace, ordine e libertà”.

Fonte: Comunicato stampa
A Treviso flashmob in solidarietà con il popolo afghano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento