Società e Politica
stampa

Arriva il super green pass

Il Governo inasprisce le restrizioni per i non vaccinati introducendo il certificato "rafforzato", che dal 6 dicembre al 15 gennaio consentirà di prendere parte alle attività sociali, culturali e ricreative solo agli immunizzati. Obbligo vaccinale per insegnanti e forze dell'ordine. Terza dose dopo cinque mesi e a tutta la popolazione over 18

Parole chiave: super green pass (1), green pass rafforzato (1), green pass (18), vaccini (93), covid-19 (286), governo (257), pandemia (21), restrizioni (18)
Super green pass

Prosegue in Italia il trend di crescita dell’ondata pandemica. Salgono contagi, e purtroppo anche vittime e ricoveri nei reparti ordinari e nelle terapie intensive. Anche se, grazie ai vaccini, i dati non sono nemmeno paragonabili alla drammatica situazione vissuta l’anno scorso nello stesso periodo, per evitare un nuovo lockdown, proprio alle porte del Natale, il Governo ha varato, nella sera del 24 novembre, nuove norme per il controllo della diffusione dei contagi. Il decreto legge emanato  del Consiglio dei Ministri entrerà in vigore il 6 di dicembre.

Definite dunque le modalità d’uso di quello che è stato chiamato “super green pass”, un lasciapassare "rafforzato", esclusivo per vaccinati e guariti dal Covid-19, che permetterà di prendere parte alle attività sociali, ricreative e culturali. Con il normale green pass, che si ottiene anche con un tampone molecolare o antigenico, si potrà continuate ad accedere al proprio posto di lavoro e ai mezzi di trasporto pubblico a lunga, media percorrenza e locali. La scelta del Governo, sotto la spinta soprattutto di alcuni presidenti di regione del Nord, con Massimiliano Fedriga in prima linea, seguito da Luca Zaia e Attilio Fontana, è dunque quella di imporre nuove restrizioni solo ai non vaccinati, evitando per ora di andare a limitare le libertà di chi è già immunizzato dal virus. I non vaccinati, quindi, non potranno più entrare in bar, ristoranti, cinema, teatri, stadi, piscine, palestre, impianti sciistici, discoteche,  sale gioco e cerimonie pubbliche. Tali provvedimenti saranno operativi in tutta la Italia anche in zona bianca, per ora in un periodo limitato di tempo, dal 6 dicembre al 15 gennaio. In caso di passaggio in zona arancione le restrizioni rimarranno in ogni caso solo per i non vaccinati. Solo con lo scattare della zona rossa le chiusure varranno per tutti.

Introdotto inoltre l’obbligo di esibire il normale green pass, quello che si ottiene anche con tampone, per l’accesso nelle strutture ricettive e agli spogliatoi per l’attività sportiva. Lo stesso green pass però è stato modificato nella sua durata, da 12 a 9 mesi. Esteso l’obbligo vaccinale, che prima era solo per il personale sanitario, anche al personale amministrativo della sanità, a forze dell’ordine e personale scolastico. Le persone appartenenti a queste categorie, se non si sono già vaccinate, hanno tempo fino al 15 dicembre per iniziare l’immunizzazione. Il Comitato tecnico scientifico ha valutato infine di non abbreviare i tempi di validità dei tamponi. Il test molecolare e antigenico continuano a essere validi rispettivamente 72 e 48 ore.

Qualche giorno fa inoltre è stato ridotto l’intervallo minimo per fare la “terza dose” di vaccino da 6 a 5 mesi dopo il completamento del primo ciclo, anche di chi ha ricevuto il monodose Johnson and Johnson. Il provvedimento è stato comunicato con una circolare del Ministero della Salute. Per il momento sono chiamati al richiamo le persone fragili, i malati oncologici, trapiantati, le persone con disabilità e tutti i cittadini, anche in buona salute, che hanno più di 40 anni. Con questa dose di supporto si permetterà di richiamare la memoria degli anticorpi potenziando l’efficacia del farmaco che con il trascorrere dei mesi purtroppo diminuisce. Dal primo dicembre la dose di richiamo sarà estesa a tutti gli over 18.

Tutti i diritti riservati
Arriva il super green pass
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento