Società e Politica
stampa

BALLOTTAGGI. La Lega vince a Padova e tiene Paese, ma perde Vittorio Veneto e Preganziol. Il Centrosinistra vince a Spinea e conquista Mogliano, Noale, Preganziol e Vittorio Veneto

Risultati definitivi. A Paese Mardegan rimonta a sfiora il sorpasso ma si ferma al 49%. A Mogliano Carola Arena  detronizza l'uscente Azzolini. A Noale Patrizia Andreotti supera il 56%. Silvano Checchin a valanga a Spinea. Galeano in netto vantaggio a Preganziol. La Lega perde anche il feudo di Vittorio Veneto. Ma il colpaccio di Bitonci a Padova supera le "delusioni" locali. A livello nazionale il Centrosinistra si afferma a Bari, Modena, Bergamo e Pescara ma perde clamorosamente Livorno, che va ai 5 Stelle.

Parole chiave: ballottaggi (9), comunali (33), elezioni 2014 (14), mogliano (78), preganziol (17), paese (81), spinea (39), noale (86)
BALLOTTAGGI. La Lega vince a Padova e tiene Paese, ma perde Vittorio Veneto e Preganziol. Il Centrosinistra vince a Spinea e conquista Mogliano, Noa...

Si è concluso il ballottaggio in 139 Comuni italiani, cinque dei quali del nostro territorio diocesano. Iniziato lo scrutinio. Ecco i risultati nei Comuni del nostro territorio.

Paese: Francesco Pietrobon (Lega) 4.714 voti, 50,9%, Valerio Mardegan (centrosinistra), 4, 551 voti,49,1% (18 sezioni su 18). Affluenza 54,07%.

Mogliano Veneto: Carola Arena (centrosinistra), 5.720 voti, 54.81 %, Giovanni Azzolini 4.716 voti, 45,19% (26 sezioni su 26). Affluenza 47,16%.

Preganziol: Paolo Galeano (Centrosinistra) 4.012 voti, 54,36% - Sergio Marton (Lega Nord), 3.369 voti, 45,64% (15 sezioni su 15). Affluenza 54,72%.

Spinea: Silvano Checchin (Centrosinistra) 5.855 voti, 65,29% - Claudio Tessari (Centrodestra) 3.113 voti, 34,71% (26 sezioni su 26). Affluenza 48,19%

Noale: Patrizia Andreotti 4.214 voti, 56,79% - Michele Celeghin (Civica) 3.206, 43,21% (15 sezioni su 15). Affluenza 58,53%.

Vittorio Veneto: Roberto Tonon (Centrosinistra) 6.702, 51,61% - Gianantonio De Re 6.285, 48,39% (Definitivo). Affluenza 50,50%.

Padova: Massimo Bitonci (Lega) 51.702 voti, 53,50% - Ivo Rossi (Centrosinistra) 44.943, 46,50% (201 sezioni su 206).

Bitonci avanti a Padova. A livello nazionale il Centrosinistra si afferma a Bari, Modena, Bergamo e Pescara ma perde clamorosamente Livorno, che va ai 5 Stelle.

Crolla l'affluenza

Complici probabilmente le temperature elevate che hanno spinto molti a lasciare le città, è letteralmente crollata l'affluenza alle urne alle ore 19 nei 139 Comuni delle regioni a statuto ordinario chiamati nuovamente al voto per il turno di ballottaggio, dopo che il 25 maggio scorso nessun candidato aveva superato la soglia del 50% delle preferenze. L'affluenza si è infatti fermata, alle 19, al 33,8%; al primo turno, il 25 maggio scorso, l'affluenza era stata del 52,4%, dunque quasi venti punti in più.

Sempre alle ore 19, questa l'affluenza nei Comuni del nostro territorio: Paese 37,13%, Mogliano 32,89, Preganziol 38,01, Noale 38,38%, Spinea 33,91%

La situazione prima dei ballottaggi

Mogliano Veneto. Carola Arena, appoggiata dal centrosinistra, è in vantaggio di 16 punti sul sindaco uscente Giovanni Azzolini, appoggiato da civiche di centrodestra.

Carola Arena ha ottenuto infatti il 38,50 per cento dei consenti (5.613 voti) mentre Giovanni Azzolini ha preso il 22,10 per cento dei consensi (3.222 voti). Per tentare la rimonta in vista del ballottaggio di domenica prossima Azzolini ha corteggiato il terzo arrivato tra gli otto candidati, il leghista Giannino Boarina, che ha sfiorato il 15%. Ma non è facile rimettere insieme i cocci dopo la rottura di qualche mese fa. Non si schiera invece Cristina Manes, che con il Movimento 5 stelle ha conquistato l’11,65% dei voti.

 

Preganziol. Sarà battaglia all’ultimo voto a Preganziol tra Paolo Galeano (supportato dalle liste civiche “Preganziol Insieme”, “Si cambia” e Partito Democratico), e Sergio Marton (sindaco uscente candidato di Lega Nord, Forza Italia, Nuovo Centro Destra e civica “Marton Sindaco”) al ballottaggio dell’8 giugno, il primo nella storia comunale dopo aver superato la soglia dei 15mila abitanti (dati Censimento 2011).

La prima tornata ha, infatti, visto protagonisti Paolo Galeano e Sergio Marton che superano entrambi il 40% delle preferenze. Avanti di poco il candidato del centrosinistra che si attesta al 44,49% (4.079 voti) contro il 42,84% del sindaco uscente Marton (3.928 voti). 151 i voti di scarto in termini assoluti che pronosticano una vera e propria sfida serrata per la conquista della poltrona di sindaco di Preganziol. Galeano punta soprattutto sull’appoggio delle Civiche per mantenere il lieve vantaggio.

Paese. Paese va al ballottaggio e dovrà scegliere se confermare Francesco Pietrobon, sindaco uscente, o ridare fiducia a Valerio Mardegan, suo predecessore. Saranno questi che si contenderanno ancora una volta il “privilegio” di mettersi al servizio della cittadinanza, perché questo dovrebbe essere l’obiettivo anche se talvolta i toni usati dai contendenti lasciano qualche perplessità. Al primo turno delle amministrative Pietrobon ha ottenuto il 45,5% dei consensi, seguito da Mardegan con il 40,2%, che ha dimezzato il distacco del 2009. Le altre due candidate, Sara Tozzato e Francesca Brotto, hanno comunque raccolto una soddisfazione personale. In particolare la Tozzato che, sotto la bandiera dei 5 Stelle al suo esordio ha intercettato il 10,3% dei votanti ed è veramente alle stelle per il successo ottenuto, anche se un po’ delusa dai risultati nazionali del Movimento alle elezioni europee. Mardegan ha cercato l’appoggio della Brotto, ma senza apparentamenti ufficiali.

 

Spinea. Com’era nelle attese, è ballottaggio a Spinea tra il sindaco uscente Silvano Checchin (centrosinistra), che ha ottenuto il 46,13% e il suo predecessore Claudio Tessari (centrodestra), fermatosi al primo turno al 28,85%. Lo sfidante, per recuperare lo svantaggio, ha cercato l’appoggio  degli sconfitti del primo turno e in particolare con Chiara Perozzo della Lega Nord (4,73%). Dà libertà di voto Massimo de Pieri, che con il 16,63% ha ottenuto per il Movimento 5 Stelle il miglior risultato nei comuni del nostro territorio.

 

Noale. Patrizia Andreotti, candidata del Pd e e di due civiche, con il 45,05% stacca di dieci punti il sindaco uscente Michele Celeghin, che arriva al 35,80%. Anche in questo caso è stato chi partiva in svantaggio a cercare alleanze, in particolare con la Lega Nord e con il suo candidato Michele Vallotto (7,27%). Senza però arrivare ad apparentamenti. Anche qui nessuno spazio per alleanze da parte dei 5 Stelle, che con Matteo Scordino sono arrivati al 10%.

BALLOTTAGGI. La Lega vince a Padova e tiene Paese, ma perde Vittorio Veneto e Preganziol. Il Centrosinistra vince a Spinea e conquista Mogliano, Noa...
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento