Società e Politica
stampa

Buttrio: prima pietra per la nuova scuola che vede collaborare il collegio Pio X con Danieli Group

E’ stata collocata sabato scorso la prima pietra della scuola primaria che sorgerà a Buttrio nel complesso della Danieli che già comprende la nursery e la scuola dell’infanzia. In questa scuola i bambini studieranno anche informatica, robotica e inglese con il metodo e la collaborazione del Collegio vescovile Pio X di Treviso.

Parole chiave: buttrio (1), danieli group (1), english school (1), collegio pio x (63)
Buttrio: prima pietra per la nuova scuola che vede collaborare il collegio Pio X con Danieli Group

E’ stata collocata sabato scorso la prima pietra della scuola primaria che sorgerà a Buttrio nel complesso della Danieli che già comprende la nursery e la scuola dell’infanzia. In questa scuola i bambini studieranno anche informatica, robotica e inglese con il metodo e la collaborazione del Collegio vescovile Pio X di Treviso. Tra il Collegio e la grande azienda di Buttrio c’è infatti un accordo di collaborazione. Alla posa della prima pietra ha infatti partecipato (attivamente come si vede dalla foto) mons. Lucio Bonomo, rettore del Collegio di Borgo Cavour. Alla cerimonia erano presenti il presidente e amministratore delegato della Danieli, Gianpietro Benedetti, e l’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato. Ha spiegato Benedetti: “Si è partiti per agevolare la gestione familiare dei genitori impiegati nell’azienda, per arrivare all’ampliamento del plesso scolastico”.
Afferma la coordinatrice didattica Laura Catella: “Forse sembrerà strano ai profani, ma alla base di ogni scuola non ci sono i programmi, gli insegnanti, i dirigenti... ma c’è un progetto, c’è un’idea di uomo e di donna, c’è un’idea del futuro che immaginiamo e che desideriamo per i nostri figli. La nostra scuola parte proprio da un incontro fra visioni e desideri (della Danieli e del Collegio Pio X di Treviso) che si è tradotto nel progetto formativo che abbiamo chiamato «English Tech-Plus»”.
Il progetto prevede lo sviluppo e il consolidamento delle competenze di base seguendo l’impianto di fondo della scuola italiana (saper leggere, comprendere e scrivere nella propria lingua madre per costruire e consolidare le proprie capacità di pensiero e di comunicazione ), integrato dallo sviluppo della lingua inglese (con 10/12 h settimanali e docenti madrelingua, materie in lingua e corsi Clil) per imparare ad aprirsi al mondo con sicurezza e dall’uso delle nuove tecnologie informatiche che costituiranno gli strumenti essenziali per il futuro. “La robotica educativa - prosegue Laura Catella -, introdotta dalla terza classe, è emblematica del nostro progetto: sviluppare nei bambini l’uso intelligente e creativo delle tecnologie”.

Tutti i diritti riservati
Buttrio: prima pietra per la nuova scuola che vede collaborare il collegio Pio X con Danieli Group
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento