Società e Politica
stampa

Capitolo unico per i fondi alle scuole d'infanzia paritarie: via libera in Commissione Bilancio

Approvato ieri in Commissione Bilancio della Camera l’emendamento alla Legge di stabilità 2015, che dovrebbe garantire un po' di certezza ai fondi per le scuole dell’infanzia paritarie, che saranno collocati in un unico capitolo di spesa affidato direttamente al Ministero dell’Istruzione

Parole chiave: Simonetta Rubinato (20), Fism (73), scuole infanzia paritarie (9), Miur (6)
Capitolo unico per i fondi alle scuole d'infanzia paritarie: via libera in Commissione Bilancio

Tra disagi, difficoltà e mobilitazioni, arriva anche una buona notizia per le scuole d'infanzia paritarie. E’ stato approvato, infatti, ieri, in Commissione Bilancio della Camera, l’emendamento alla Legge di stabilità 2015, che dovrebbe garantire la certezza dei fondi per le scuole dell’infanzia paritarie. Il testo votato è la sintesi di due emendamenti presentati da Simonetta Rubinato (Pd) e Gian Luigi Gigli (Per l'Italia) sottoscritti anche dall'on. Federico Ginato. I fondi previsti per la scuola paritaria dell'infanzia saranno collocati in un unico capitolo di spesa affidato direttamente al Ministero dell’Istruzione. Viene così semplificata la procedura. Ora il testo emendato approderà alla discussione alla Camera.

“E’ da tre anni che mi batto perché i fondi siano riportati in un unico capitolo del Miur – spiega la deputata del Pd – ed ora, grazie al nostro emendamento, possiamo dire che una prima battaglia è stata vinta. In questo modo oltre a garantire la certezza dell’erogazione, visto che la spesa di 200 milioni autorizzata dal Governo è assicurata a partire dal 2015 per gli anni a seguire, viene anche semplificata la procedura di erogazione, mettendo fine ai gravi ritardi che hanno costretto molte scuole alla chiusura in questi ultimi anni”.

Nell'unico capitolo del Miur, quindi, andranno tutti i 472 milioni di euro stanziati (ben lontani dai 530 del 2001). Questo evita che nella legge di Stabilità vi siano due capitoli di spesa distinti sulla scuola paritaria: il primo presso il Miur, il secondo destinato a passare attraverso l’accordo in Conferenza Stato-Regioni, un percorso tortuoso, lungo e con qualche insidia. Come è successo poche settimane fa, quando, al momento di recuperare i 220 milioni di euro tagliati nel 2014, è giunto il via libera della Conferenza, ma non per i 24,1 milioni destinati al Lazio, perché il bilancio regionale non ha raggiunto gli obiettivi previsti dall’accordo. E così i fondi per le paritarie del Lazio sono andati perduti.

Capitolo unico per i fondi alle scuole d'infanzia paritarie: via libera in Commissione Bilancio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento