Società e Politica
stampa

Entro l'anno il decreto per sbloccare l'impianto di Contarina per i riciclo dei pannolini

A tutt'oggi però manca l'autorizzazione necessaria in quanto il materiale prodotto dal recupero viene ancora classificato come rifiuto e quindi non commercializzabile. Interrogazione del consigliere regionale Zanoni.

Parole chiave: contarina (65), pannolini (4), impianto (3), rifiuti (80), riciclo (12), ermete realacci (8), andrea zanoni (13)
Entro l'anno il decreto per sbloccare l'impianto di Contarina per i riciclo dei pannolini

"Entro l'anno il decreto sull'end of waste, che dovrebbe finalmente stabilire in modo chiaro quando un materiale smette di essere rifiuto e diventa sotto prodotto, sarà inviato a Bruxelles per le valutazioni preliminari. Lo ha assicurato, su mia sollecitazione, il ministro Galletti in audizione alle Commissioni riunite Ambiente, Territorio e LL.PP. e Attività Produttive della Camera sul documento in consultazione pubblica ŒVerso un modello di economia circolare per l'Italia", ha dichiarato Ermete Realacci, Presidente dell' VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera dei Deputati.
"Una buona notizia - prosegue Realacci - per la filiera del corretto trattamento dei rifiuti e del recupero dei materiali. Questo decreto permetterà, ad esempio, di rendere a tutti gli effetti operativo l'innovativo impianto di Fater e Contarina a Lovadina di Spresiano (Tv) per il riciclo dei prodotti assorbenti, rifiuti usa e getta per eccellenza e che fino a pochi anni fa si consideravano impossibili da riciclare. Uno stabilimento all'avanguardia, in una zona che vanta un livello di raccolta differenziata tra i più alti in Italia: ben lŒ85%. Inaugurato da poco questo stabilimento potrebbe smaltire sino a 10mila tonnellate l'anno di pannolini usati, ricavando da una tonnellata di prodotti assorbenti 300 kg di materia cui dare una seconda vita (tra cellulosa, plastiche e polimero) e risparmiando di circa 400 kg di emissioni di Co2 ogni mille kg trattati. A tutt'oggi però manca l'autorizzazione necessaria in quanto il materiale prodotto dal recupero viene ancora classificato come rifiuto e quindi non commercializzabile".

Nei giorni scorsi il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni aveva lanciato l'allarme:  "A Spresiano abbiamo un'eccellenza a livello europeo, il cui funzionamento è bloccato da intoppi burocratici. La Giunta intende intervenire in tempo utile in modo da evitare la chiusura definitiva?". Zanoni ha presentato un'interrogazione sull'impianto per riciclo di prodotti assorbenti, unico al mondo, che ha aperto lo scorso 25 ottobre, ma che sta viaggiando a scartamento ridotto come denunciato anche da Legambiente. È un sito che ha un valore immenso dal punto di vista ambientale, poiché è il primo su scala in grado di riciclare il 100% pannolini per bambini e adulti oltre agli assorbenti igienici, permettendo il riutilizzo delle materie recuperate in nuovi processi produttivi. I vantaggi sono evidenti, a cominciare dall'eliminazione di questi prodotti da discariche e inceneritori, riducendo le emissioni nocive".
"Tuttavia - ricorda Zanoni - dopo l'inaugurazione dello scorso ottobre, adesso è tutto bloccato per un problema tra ministero dell'Ambiente e Regione riguardante il trattamento della cellulosa. I proprietari hanno fatto ricorso al Tar contro Palazzo Balbi che non si ritiene competente in materia, appellandosi a Roma per avere le autorizzazioni necessarie. Il rischio è che tergiversando ulteriormente, i soci che detengono la maggioranza delle quote decidano di spostare in Olanda l'impianto".

Fonte: Comunicato stampa
Entro l'anno il decreto per sbloccare l'impianto di Contarina per i riciclo dei pannolini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento