Società e Politica
stampa

Giornata contro la violenza sulle donne: iniziative in tutto il territorio

Appuntamenti in tutta Italia e anche a Treviso, Montebelluna, San Donà e Villorba. Negli ultimi 12 mesi 152 le donne uccise, un numero drammatico anche se in diminuzione rispetto all'anno precedente.

Parole chiave: 25 novembre (7), violenza donne (13)
Consegna dei fiiocchi bianchi in centro a Treviso sabato scorso

L'Italia da nord a sud si mobilita oggi, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Il 25 novembre è infatti la data scelta dalle Nazioni Unite nel 1999 per sensibilizzare l'opinione pubblica sul fenomeno, in ricordo dell'assassinio delle tre sorelle Mirabal, avvenuto nel 1969 nella Repubblica Dominicana durante il regime di Trujillo. In Italia, dicono indagini recenti, ogni anno più di un milione di donne finisce nella rete dei soprusi al maschile, che si ripetono più volte arrivando alla vergognosa cifra di 14 milioni di atti di violenza (dallo schiaffo allo stupro).

Ma i femminicidi, come ha confermato il ministro dell'Interno Angelino Alfano, sono in diminuzione: negli ultimi 12 mesi sono 152 le donne uccise, l'8% in meno rispetto all'anno precedente, quando sono stati 165. Numerose le iniziative sul nostro territorio.

 

Le iniziative a Treviso

Dalle 10.00 alle 19.00 Video Installazione e decorazione vetrine per le vie del centro in collaborazione con T.C.B.F.

18.30 Museo di Santa Caterina , inaugurazione mostra collettiva - "Contro la violenza : 25 novembre chiamata alle arti"

20.45 "Nascosta" Teatro Comunale Mario Del Monaco -  produzione del Progetto didattico formativo Nascosta | indagine sulla violenza quotidiana, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità del Comune di Treviso. Direzione Artistica di Ketty Adenzato  Fucina del Corâgo

Promotori: Comune Treviso– Azienda U.L.S.S. 9 –  Dipingiamoci di Donna. Collaborazione  : Lions , Spazio Donna , Bottega Grafica IPM , ArciLesbica Queerquilia e Coordinamento LGBTE , Associazione Contro gli Abusi sui Bambini , Associazione Culturale Islamica di Treviso , Alza la Testa , Biblioteca Vivente Treviso , Progetto Recomensamos , Se non ora quando  , A.I.D.M.  Donne Medico di Treviso

Sabato 23 novembre si è tenuto l’evento organizzato da “Oltre l’8 marzo R-esistenze” a cui hanno partecipato 13 associazioni locali. Sotto la Loggia dei Cavalieri erano presenti diversi banchetti organizzati dalle associazioni che sensibilizzavano sul tema della violenza di genere: Dipingiamoci di donna, Arcilesbica, Associazione Culturale Islamica Treviso, Biblioteca vivente, e i Bikers for Children.(B.A.C.A.).

Inoltre nelle diverse piazze della  città infatti è stato donato a tutti i passanti un fiocco bianco da appuntare sui vestiti: chi lo indossa dichiara la sua opposizione alla violenza sulla donna in tutte le sue forme.

La loggia dei cavalieri è stata "fasciata" con stoffa che riportava tutte le immagini di donne vittime di femminicidio del 2014: molti i messaggi lasciati dai cittadini a loro memoria. Accanto alla loggia , è stata allestita un'installazione di sedie bianche per richiamare l'attenzione sul tema. Dall’altro lato delle sagome di donne ricordavano le vittime di omofobia e femminicidio.

Durante l'evento sono state scattate diverse foto con l'hashtag che ha dato il nome all'evento  #oggisivainbianco: molti i cittadini che si sono prestati per fare la foto e testimoniare la loro adesione.

Durante il pomeriggio sempre sotto la Loggia dei Cavalieri sono stati proiettati due video prodotti dall'associazione Indaco e il gruppo di danza Nextstage che ha messo in scena diverse performance artistiche  sul tema della violenza sulla donna.

 

Montebelluna: “Posto occupato

L’assessore ai Servizi Sociali di Montebelluna Elzo Severin: “Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne ed il Comune di Montebelluna ha deciso di sostenere l’iniziativa “Posto occupato” (promossa da Maria Andaloro editore della rivista online “La Grande Testata” e ideatrice del progetto www.postoccupato.org), proposta dall’Assessore Regionale alle Politiche di genere Marialuisa Coppola. Ogni vittima prima che la sua vita fosse sfregiata e violentata da un marito, da un compagno, da uno sconosciuto, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, comunque un posto nella società. Con questa iniziativa si intende riservare loro un posto, attraverso un gesto semplice e concreto: ponendo, all’ingresso della sede municipale e della biblioteca, una sedia vuota con un cartello con scritto “posto occupato” per ricordare una quotidianità interrotta, violata per sempre, lasciando come protagonista l’assenza! I Servizi Sociali sono impegnati da anni con varie iniziative sulle pari opportunità attraverso il progetto Tavolo Rosa che coinvolge numerosi Comuni del territorio, con esse si vuole sensibilizzare la cittadinanza sulle problematiche delle pari opportunità e della prevenzione della violenza contro le donne. Tra le varie iniziative del Tavolo Rosa possiamo trovare: lo sportello donna, laboratori di sensibilizzazione, incontri di informazione, eventi teatrali e convegno di restituzione dei risultati del progetto. Riteniamo che l’Amministrazione debba continuare a favorire iniziative che aiutino a riflettere sulle pari opportunità ed in particolare sulle vite violate”.

 

San Donà: spettacolo teatrale

Martedì 25 novembre, ore  20.30 “R-Esistenze Vite che lasciano il segno”, spettacolo teatrale organizzato dalla Commissione Pari Opportunità, a cura di Sara Poli, con Laura Mantovi, associazione culturale Progetti e regie. Ingresso gratuito. Sala Auditorium Centro Culturale “L. Da Vinci” a San Donà di Piave.

 

Villorba: giornata domenica 30 novembre

E’ la storia della principessa Arcobaleno che ha ispirato l’iniziativa promossa dal Centro di ascolto per donne e famiglie #raffaellatiascolta nell’ambito della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. In programma domenica 30 novembre a Catena di Villorba (auditorium Del Monaco), a partire dalle 15,30, la giornata sarà dedicata ai bambini. Il programma della giornata prevede, infatti, la rappresentazione teatrale della favola della principessa Arcobaleno di Raquel Diaz Roguera. Lupetti e coccinelle del Gruppo Scout organizzeranno giochi, lotterie e intrattenimenti sul filo conduttore della parità uomo-donna. Saranno allestiti laboratori nei quali i bambini esprimeranno, attraverso disegni e messaggi il loro concetto di uguaglianza.

Giornata contro la violenza sulle donne: iniziative in tutto il territorio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento