Società e Politica
stampa

Giustizia e mediazione nei conflitti: conversazione con tre donne "in prima linea"

"Sia fatta Giustizia! La mediazione come via per la trasformazione del conflitto": è il tema dell’incontro promosso per martedì 17 maggio, alle 18.15 in sala Longhin del Seminario di Treviso, da “Cantiere Giustizia” e da “La Voce – associazione per la mediazione dei conflitti”. Ospite Jacqueline Morineau, fondatrice della Mediazione Umanistica

Parole chiave: Jacqueline Morineau (1), Mediazione Umanistica (1), Gabriella Straffi (1), Chiara Ghetti (1), pena (6), reato (1), reclusione (1), mediazione (3), carcere (35), giustizia (18), conflitto (3)
Giustizia e mediazione nei conflitti: conversazione con tre donne "in prima linea"

La fondatrice della Mediazione Umanistica, la Direttrice del carcere femminile della Giudecca di Venezia e colei che per molti anni è stata Direttrice dell'Ufficio per l'Esecuzione Penale Esterna di Venezia-Treviso-Belluno. Tre donne “in prima linea” saranno ospiti domani a Treviso per aiutare a ripensare percorsi di giustizia e di pace che mettano sempre di più al centro la persona.

"Sia fatta Giustizia! La mediazione come via per la trasformazione del conflitto": è questo, infatti, il tema dell’incontro promosso per martedì 17 maggio, alle 18.15 in sala Longhin del Seminario di Treviso, da “Cantiere Giustizia” e da “La Voce – associazione per la mediazione dei conflitti”, con il patrocinio della Città di Treviso.

“Sarà una conversazione per aiutarci a riflettere sul tema della giustizia – sottolinea don Marco Di Benedetto, cappellano del carcere minorile di Treviso -. L'incontro, promosso nell'ambito della sensibilizzazione e della formazione sul tema e sulle pratiche della giustizia, è pensato non solo per professionisti, volontari ed educatori che lavorano in quest’ambito, ma per tutti i cittadini sensibili a questo tema”.

Il "Cantiere Giustizia" di Treviso è un tavolo di riflessione e di promozione di iniziative mirate a sensibilizzare la cittadinanza e le comunità cristiane sui temi legati alla giustizia e alla legalità. Nato per iniziativa dei cappellani, di alcuni operatori e volontari degli istituti penitenziari trevigiani, il "cantiere" coinvolge professionalità e sensibilità diverse per allargare i confini di una cultura della giustizia nel nostro territorio.

Gli interventi saranno della prof. Jacqueline Morineau, fondatrice della Mediazione Umanistica, già docente di Mediazione penale all’Università Bicocca di Milano, della dott. Gabriella Straffi, direttrice della Casa di Reclusione femminile di Venezia "Giudecca" e della dott. Chiara Ghetti, già direttrice dell'Ufficio per l'Esecuzione Penale Esterna di Venezia-Treviso-Belluno.

Fonte: Comunicato stampa
Giustizia e mediazione nei conflitti: conversazione con tre donne "in prima linea"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento