Società e Politica
stampa

Il ministro Lanzetta a Preganziol: "Indipendenza veneta? Valuteremo...

Il percorso di istituzione della città metropolitana di Venezia ''potrebbe slittare a dopo le elezioni''. Così si è espressa il ministro per gli affari regionali, Maria Carmela Lanzetta a Preganziol: Un invito ai Comuni: "Consorziatevi"

Parole chiave: lanzetta (3), governo renzi (103), casellato (14), rubinato (48), enti locali (74), autonomia (59), città metropolitana (11), autonomia veneto (7)
Il sottosegretario Baretta, il ministro Lanzetta e l'on. Casellato

Il percorso di istituzione della città metropolitana di Venezia ''potrebbe slittare a dopo le elezioni''. Così si è espressa il ministro per gli affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, lunedì 7 luglio a Preganziol (Treviso), dove è intervenuta, assieme al sottosegretario Pierpaolo Baretta, su invito dell’on. Floriana Casellato. ''La città di Venezia attualmente ha un commissario che effettuerà tutte le azioni indispensabili e necessarie per chiudere i bilanci ed attuare la normale amministrazione. Per quanto riguarda il percorso della città metropolitana c'è in atto un dibattito per cui si può' anche prevedere uno slittamento a dopo le elezioni'', ha continuato Lanzetta. ''E' un dibattito aperto fra tutte le forze politiche, in modo tale da considerare in tutti i modi possibili il bene della città di Venezia'', ha concluso il ministro.

In merito alle opposizioni alla Città metropolitana, il ministro ha puntualizzato: “'Tutte le opinioni devono essere rispettate'' ma il progetto ''rientra in una legge approvata dal parlamento italiano''. Dal ministro è arrivato anche un invito ai Comuni a consorziarsi e a dare vita ad un maggior numero di Unioni.

Lanzetta si è espressa anche sull’ipotesi di referendum sull’indipendenza veneta.: “'Quando sarà completato con la proposta definitiva, sarà valutato con la massima serietà' dagli uffici legislativi del ministero''.

Soddisfatta al termine dell’incontro l’on. Floriana Casellato: “Il Ministro Lanzetta prima di assumere questo incarico governativo è stato Sindaco di un piccolo Comune in provincia di Reggio Calabria. E' per questo che la sua sensibilità nei confronti dei problemi degli Enti Locali e dei Sindaci è grande. La riforma della pubblica amministrazione, il riordino delle province, la fusione di Comuni, le aree vaste, la richiesta che arriva dai Sindaci di un federalismo fiscale vero e concreto, l'allentamento del patto di stabilità, il confronto inevitabile con le regioni a statuto speciale che confinano con il Veneto, sono gli argomenti sui quali ci siamo confrontati quest’oggi. Il bisogno di sentire uno Stato più vicino agli amministratori e ai territori, è tangibile. Chiedo però anche una seria e fattiva collaborazione, che già c'è, ai Sindaci e alle Associazioni di categoria, per avviare insieme, in maniera sinergica, questa stagione di riforme già iniziata e della quale il nostro Paese ha davvero urgente bisogno”.

Anche l’on. Simonetta Rubinato è intervenuta stamane all’incontro svoltosi a Preganziol tra gli amministratori trevigiani e il ministro per gli Affari regionali, Carmela Lanzetta. Prendendo la parola, la parlamentare ha manifestato “preoccupazione sul fatto che, senza adeguati correttivi, la riforma del Titolo V della Costituzione ampli il divario tra Regioni ordinarie, da un lato, e Regioni speciali e Province autonome confinanti con il Veneto, dall’altro”.

“Fino all’adeguamento dei rispettivi statuti  - ha avvertito l’on. Rubinato  - si prevede infatti che tutta la riforma sia inapplicabile alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome, mentre tutte le Regioni ordinarie, senza distinzione tra virtuose e non, vedono ridursi le proprie competenze, con una ventina di materie che tornano alla potestà legislativa statale, con il conseguente rischio di una dilatazione enorme del potere della burocrazia centrale”.

Media

Visita-Ministro-Lanzetta2
Il ministro Lanzetta a Preganziol: "Indipendenza veneta? Valuteremo...
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento