Società e Politica
stampa

In Veneto la nuova legge quadro sulla famiglia. La soddisfazione del Forum: "Segnale importante"

“La notizia che il Veneto abbia approvato una nuova legge-quadro su natalità e famiglia e che, dopo vent’anni di bozze mai concretizzate, lo abbia fatto in un momento così difficile a livello regionale e nazionale – con le famiglie messe a dura prova dai mesi di quarantena obbligata, le scuole chiuse e misure di sostegno ai nuclei familiari con figli di fatto assenti dai decreti nazionali – non può non essere sottolineata e applaudita”: così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, commentando la firma della Giunta regionale del Veneto, sulla nuova legge-quadro dedicata a natalità e politiche familiari.Sulla stessa lunghezza d'onda il Forum regionale.

Parole chiave: famiglia (243), regione (354), legge regionale (3), gigi de palo (7), adriano bordignon (17), forum famiglie (44)
In Veneto la nuova legge quadro sulla famiglia. La soddisfazione del Forum: "Segnale importante"

“La notizia che il Veneto abbia approvato una nuova legge-quadro su natalità e famiglia e che, dopo vent’anni di bozze mai concretizzate, lo abbia fatto in un momento così difficile a livello regionale e nazionale – con le famiglie messe a dura prova dai mesi di quarantena obbligata, le scuole chiuse e misure di sostegno ai nuclei familiari con figli di fatto assenti dai decreti nazionali – non può non essere sottolineata e applaudita”: così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, commentando la firma della Giunta regionale del Veneto, guidata dal presidente Luca Zaia, sulla nuova legge-quadro dedicata a natalità e politiche familiari. “Questa scelta – prosegue De Palo – è frutto del lavoro del Forum delle associazioni familiari del Veneto, che silenziosamente e attivamente ha saputo creare le condizioni per trasformare un auspicio in realtà. Una realtà concretizzata nella dotazione di circa dieci milioni di euro e nella messa nero su bianco di misure come l’assegno di natalità per le future mamme, il fattore famiglia per integrare l’Isee, la gratuità dei servizi di nido per le coppie meno abbienti. La dimostrazione che quando c’è la volontà politica di restituire giustizia economica, fiscale e sociale alle famiglie con figli, i provvedimenti si fanno”.
Per De Palo, “dal Veneto arriva un segnale forte e chiaro in direzione del Governo nazionale e del Paese tutto. Come Forum delle associazioni familiari dobbiamo dire grazie all’impegno del Forum veneto, che ha saputo raccogliere e amplificare, a livello regionale, le sollecitazioni, le proposte e le sfide che da tempo promuoviamo a tutti i livelli istituzionali. Il successo di questa legge è anche frutto di un coordinamento costante che conferma l’importanza della rete regionale che il Forum delle associazioni familiari nazionale ha voluto valorizzare in questi anni, proprio per dare risposte concrete alle famiglie sul territorio”. “Siamo consapevoli che questo sia un primo passo e che, pur se significativo, nel prossimo futuro dovremo continuare a lavorare silenziosamente e con passione affinché le politiche familiari del nostro Paese, innanzitutto a livello comunale e regionale diventino finalmente efficaci ed eque”, conclude il presidente del Forum nazionale.

Anche il Forum delle Associazioni Familiari del Veneto plaude alla nuova Legge Quadro Regionale su natalità e famiglia in Veneto. In un momento storico difficile, con le famiglie messe a dura prova dai provvedimenti per contenere il Coronavirus e con le Politiche Familiari ancora fuori dai radar dei provvedimenti governativi, la nuova Legge è dunque una “boccata d’ossigeno e un riconoscimento del grande ruolo svolto dalle famiglie come base della società anche durante la pandemia”. Tra le novità previste, c’è l’assegno di natalità per le future mamme, già dai primi mesi di gravidanza, e la sperimentazione della gratuità dei servizi di nido per le coppie meno abbienti. Allo stesso modo, viene introdotto il “Fattore Famiglia” ad integrazione e perfezionamento dell’Isee, per garantire un accesso più equo nell’accesso ai servizi o supporti economici. Una misura fortemente incentivata Forum delle Famiglie e da tutto l’Associazionismo Familiare del Veneto che aveva già trovato realizzazione in numerosi Comuni tra cui di Treviso, Verona, ma che molti altre Amministrazioni comunali stanno mettendo in campo.

 

“Siamo molto soddisfatti della nuova Legge Quadro Regionale sulla natalità e sulla famiglia che avremo in Veneto – commenta Marco Scarmagnani, Presidente della Forum Reginale – si tratta di un provvedimento atteso dalle famiglie venete per tanti, troppi anni. In questa legislatura ha trovato finalmente realizzazione anche grazie al lavoro di rappresentanza del Forum delle Associazioni Familiari del Veneto, del Centro della Famiglia di Treviso e di molte altre associazioni familiari. È stato approvato all'unanimità, ieri, in Consiglio Regionale del Veneto. Ringraziamo allora il Governatore Zaia, l’assessore Lanzarin e la Giunta Regionale, il consigliere Riccardo Barbisan che è stato relatore della Legge, e tutto i Consiglieri Regionali per la rapidità ed unità su questo provvedimento”.

 

“Fin dall’insediamento della nuova Giunta Regionale abbiamo promosso un nuovo approccio alla famiglia perché venisse riconosciuta come un soggetto sociale e una risorsa per il presente ed il futuro delle nostre Comunità – afferma Adriano Bordignon, Consigliere del Forum Regionale e Direttore del Centro della Famiglia di Treviso - . La Giunta ed il Consiglio hanno raccolto questa istanza ed hanno anche saputo metterla in relazione alla drammatica situazione del crollo demografico in Veneto ed in Italia. Si tratta di un passaggio fondamentale per la nostra Regione: un trampolino verso il futuro”.

 

I contenuti della nuova legge

“Si tratta di un provvedimento – sottolinea l’assessore - che ha il respiro di una legge di programma, perché intende mettere al centro la maternità e la paternità in tutte le fasi della vita agevolando i nuclei familiari, in particolare quelli più in difficoltà, nell’affrontare la sfida di generare, crescere ed educare i figli. Un provvedimento che assume una valenza ancora più significativa in questa fase di emergenza inedita che sta mettendo a dura prova le famiglie e le scelte di genitorialità, ma che, al tempo stesso, ha messo in luce la tenuta e il valore sociale dei legami familiari”.

 

“Questa legge non sarà solo un programma di intenti ma un provvedimento immediatamente operativo – aggiunge l’assessore – dotato di risorse concrete, quasi 10 milioni di euro per il primo anno di attuazione, e con un orizzonte di programmazione triennale. Il ‘cuore’ della legge’ è rappresentato dall’assegno di natalità per le future mamme, già dai primi mesi di gravidanza, e dalla sperimentazione della gratuità dei servizi di nido per le coppie meno abbienti: due misure che questa amministrazione si è impegnata ad istituire entro il termine della legislatura. Ma credo che il vero punto innovativo di questa legge stia nell’introduzione del nuovo concetto di ‘fattore famiglia’: uno strumento per definire con equità le condizioni economiche e sociali delle famiglie nell’accesso ai servizi a domanda individuale, come asilo nido, centro estivo, impianti sportivi, refezione e trasporto scolastico, e ai contributi regionali”.

 

Degli altri interventi previsti dalla legge, alcuni sono già realtà in Veneto – ricorda l’assessore - come il sostegno alle famiglie mono-genitoriali, le famiglie con orfani, quelle numerose, i sussidi pubblici per il diritto allo studio, la creazione di Alleanze locali per la famiglia, con il coinvolgimento diretto di comuni, associazioni, terzo settore.  “Ma il punto di forza della legge quadro - conclude Lanzarin - è il riconoscimento della dimensione ‘famiglia’ in tutte le diverse declinazioni della politica regionale: nella pianificazione sociale e territoriale, nelle politiche assistenziali, in quelle per l’infanzia e per la terza età, nelle politiche per il lavoro e in quelle abitative. E ogni scelta politica e amministrativa, o spesa futura, dovranno essere valutati anche per il loro impatto sulle famiglie”.

Fonte: Comunicato stampa
Sir
Tutti i diritti riservati
In Veneto la nuova legge quadro sulla famiglia. La soddisfazione del Forum: "Segnale importante"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento