Società e Politica
stampa

Inaugurato il nuovo centro vaccinale a Villorba

Collocata nel "Polo Faery" di Castrette di Villorba la struttura sarà operativa da mercoledì 12 maggio. Inizialmente l'attività vaccinale sarà di 4.000 somministrazioni al giorno per arrivare in seguito fino a 8.000

Inaugurato il nuovo centro vaccinale a Villorba

Inaugurato oggi dal presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, presente assieme a numerose altre autorità civili e militari, il nuovo hub vaccinale della Marca.

La struttura sarà operativa da mercoledì 12 maggio: collocata nel “Polo Faery” di Castrette di Villorba (ex Maber), rinnovato in tempi record nella sua caratteristica architettura per trasformarlo nell’hub vaccinale dell’Ulss 2.

Lo stabile, di proprietà di Progest Spa, è stato concesso gratuitamente dal presidente Bruno Zago all'Azienda sanitaria trevigiana.

Accoglierà un centinaio di operatori per turno, con un’attività vaccinale iniziale di 4.000 dosi al giorno, estendibile fino a 8.000.

La struttura ha una superficie di 5.700 mq con la possibilità di raddoppio. Notevole anche lo spazio adibito a parcheggio, con possibilità di ospitare fino a circa 350 auto.

Particolare attenzione, nel restyling degli spazi, è stata dedicata sia al comfort degli utenti (sedute confortevoli e distanziate, climatizzazione, distributori automatici di bevande), sia alla tutela dell’ambiente: tutte le postazioni operative sono state create e realizzate con cartone riciclato. Ad abbellire la sede una serie di grandi poster con alcuni dei migliori scorci del Veneto.

All’ingresso un messaggio di benvenuto fornirà tutte le necessarie indicazioni agli utenti in italiano e inglese.

L’ATTIVITA’

L’hub di Villorba accorperà l’attività attualmente svolta nei tre Centri Vaccinali collocati rispettivamente a Villorba, all’Ex Dogana di Treviso e a Lughignano di Casale sul Sile. Oltre a Villorba resteranno operativi i Vax Point di Ponte di Piave, Godega di Sant’Urbano, Vidor e Riese Pio X.

All'avvio dell’attività è prevista l'esecuzione di 4.000 vaccini al giorno. Operativi, per ogni turno di lavoro, circa cento persone tra medici, infermieri, assistenti sanitari, personale amministrativo, personale dell’Esercito, volontari della Protezione Civile e del Rotary Club.

LA STRUTTURA NEL DETTAGLIO

Le aree del percorso vaccinale sono così distinte:

· sala di accesso e di attesa: 250 posti a sedere e totem di regolamentazione dell'accesso;

· accettazione: 14 postazioni;

· anamnesi: 25 postazioni;

· box vaccinali: 15;

· sala osservazione post vaccinale: 250 posti a sedere;

· ambulatorio di Primo Soccorso per la gestione di eventuali emergenze

Fonte: Comunicato stampa
Inaugurato il nuovo centro vaccinale a Villorba
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento