Società e Politica
stampa

L'allarme di Assindustria, servono 22mila super-tecnici, uno su tre sarà introvabile

Valorizzare l’industria per includere i giovani nel mondo del lavoro è un’assoluta priorità. Ne è convinto il Gruppo Metalmeccanico di Assindustria Venetocentro, che ha mobilitato tutti gli Istituti tecnici e professionali delle province di Padova e Treviso per la quinta “Olimpiade dei talenti meccatronici”, che si terrà venerdì a Padova.

Parole chiave: tecnici (1), olimpiade meccatronica (1), assindustria veneto centro (9), lavoro (230), padova (72)
L'allarme di Assindustria, servono 22mila super-tecnici, uno su tre sarà introvabile

Istruzione tecnico-scientifica passepartout per il lavoro. Nei prossimi tre anni (2019-2021) i settori “core” del Made in Italy, sempre più a trazione 4.0, avranno bisogno in Italia di 193mila super-tecnici (fonte: Confindustria su dati Istat-Unioncamere). Solo la meccanica metterà a disposizione 68mila posti di lavoro nel triennio. Il Nord Est (con il Nord Ovest) fa la parte del leone con un fabbisogno del 32,8%, pari a 22mila 300 posti di lavoro nella meccanica: ingegneri, progettisti, tecnici della gestione processi produttivi, conduttori impianti. Figure professionali che in 1 caso su 3 saranno introvabili, vista l’offerta formativa che è carente soprattutto per le competenze tecnico-scientifiche medio-alte.

Valorizzare l’industria per includere i giovani nel mondo del lavoro è un’assoluta priorità, con un faro sull’istruzione tecnico-professionale di qualità attraverso una più stretta osmosi con il mondo dell’impresa. Ne è convinto il Gruppo Metalmeccanico di Assindustria Venetocentro (AVC) che ha mobilitato tutti gli Istituti tecnici e professionali delle province di Padova e Treviso per la quinta “Olimpiade dei Talenti Meccatronici”, nata per mettere alla prova le competenze dei ragazzi delle classi 4^ e 5^ degli Istituti tecnologici e professionali e 3^ dei Centri di formazione professionale nel vivo delle aziende. Con risultati concreti, se è vero che il Veneto, con il 65,7%, è al primo posto per indice di occupazione dei periti (fonte: Eduscopio).

L’Olimpiade dei Talenti Meccatronici si svolgerà venerdì 12 aprile, a partire dalle ore 9.00 fino alle 16.30, all’interno di un’eccellenza meccanica come ZF Padova (via Penghe, 48 - Caselle di Selvazzano Dentro), leader nei sistemi di propulsione e componenti per tutti i tipi di imbarcazioni, parte della multinazionale tedesca ZF. Un appuntamento, targato per la prima volta Assindustria Venetocentro, diventato best practice nazionale, sottolineata dalla partecipazione del Presidente di Ucimu Massimo Carboniero e del Direttore Generale di Federmeccanica, Stefano Franchi.

Parteciperanno alla competizione 136 studenti suddivisi in 34 team di 18 tra Istituti tecnologici e professionali a indirizzo meccanico e meccatronico, elettrico ed elettronico e Centri di formazione professionale (Cfp). Per la provincia di Padova, gli Istituti tecnici Euganeo di Este, Marconi di Padova, Cattaneo-Mattei di Conselve, Meucci di Cittadella, Newton-Pertini di Camposampiero, l’Istituto professionale IPSIA Bernardi di Padova, i Cfp Enaip di Padova, Manfredini di Este e Pavoni di Montagnana. Per la provincia di Treviso, gli Istituti Giorgi Fermi di Treviso, Barsanti di Castelfranco Veneto, Galilei di Castelfranco Veneto, Galilei di Conegliano, Verdi di Valdobbiadene, Scarpa di Motta di Livenza, l’Istituto Vittorio Veneto-Città della Vittoria di Vittorio Veneto, i Cfp Lepido Rocco di Motta di Livenza ed ENGIM - Turazza di Treviso.

A presentare la gara in ZF saranno Federico Decio, Amministratore Delegato ZF Padova, Antonio Vendraminelli e Domenico Vettorello del Comitato Gruppo Metalmeccanico di AVC. Alle 9.30 avrà inizio la gara con la prova teorica su sicurezza, disegno tecnico, processo produttivo, controllo numerico e lean manufacturing. Seguirà la prova esperienziale con l’analisi di un componente prodotto da ZF e del suo processo produttivo. Durante la gara i docenti parteciperanno a un seminario sui sistemi di produzione ZF e ne visiteranno i reparti produttivi. Dopo il pranzo in mensa aziendale, la terza e ultima prova con la presentazione delle proposte progettuali degli 11 team finalisti alla giuria di imprenditori e tecnici e la soluzione data da Stefano Canello ZF Padova.

Fonte: Comunicato stampa
L'allarme di Assindustria, servono 22mila super-tecnici, uno su tre sarà introvabile
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento