Società e Politica
stampa

Le iniziative di Israa e Ulss 2 per la Giornata mondiale dell'Alzheimer del prossimo 21 settembre

L'Istituto per i servizi agli anziani organizza un "check up" della memoria in villa Margherita il 18, 25 settembre e 2 ottobre. Il 21 settembre l'azienda sanitaria promuove invece un incontro online dal titolo: Alzheimer e Covid-19: strategie per la ripresa"

Parole chiave: check up (2), alzheimer (28), israa (45), ulss 2 (141), memoria (31), demenze (3), villa margherita (2), treviso (1859), convegno (42)
Le iniziative di Israa e Ulss 2 per la Giornata mondiale dell'Alzheimer del prossimo 21 settembre

In occasione della Giornata mondiale dell’Alzheimer, il prossimo 21 settembre, l’Israa organizza un “check-up” gratuito della memoria. Appuntamento in villa Margherita. L'Ente mette a disposizione i propri esperti per “fare un tagliando” alle persone ultra 65enni che desiderano sapere di più sul proprio benessere cognitivo.

Si tratta di tre mattinate dedicate ad un controllo della propria memoria, per sensibilizzare i cittadini al tema delle demenze e per promuovere stili di vita sani e consapevoli per invecchiare al meglio.

Dopo il 21 settembre blindato dell’anno scorso, complice la pandemia da Covid, quest’anno Israa ha deciso di organizzare tre appuntamenti all’aperto nel parco di Villa Margherita (Treviso) con l’iniziativa “Fatti un tagliando”.

Per tre sabati consecutivi (18, 25 settembre e 2 ottobre) dove le psicologhe Arianna Casagrande, Alice Vergazzini, Elena Pinzan, coordinate da Silvia Vettor, responsabile della Rete Alzheimer di ISRAA, saranno presenti dalle 9:30 alle 12:30, per fare uno screening della memoria a tutti i cittadini che hanno compiuto 65 anni.

Se da una parte l’iniziativa vuole sensibilizzare sul tema delle demenze, dall’altra vuole aiutare le persone a comprendere come cambiano le proprie abilità mentali con l’avanzare dell’età e cosa è meglio fare per mantenersi in salute e affrontare i cambiamenti che naturalmente avvengono con il passare del tempo. Le persone che parteciperanno avranno modo di fare un “check-up” delle proprie risorse e capire come il nostro cervello cambi con il passare del tempo senza che questo sia sinonimo di demenza.

In una sessione guidata di circa 30 minuti verranno utilizzati semplici test per aiutare le persone a capire cosa si può fare per tenere in forma la propria memoria e come mantenere il proprio benessere con l’avanzare dell’età. Ai partecipanti verranno forniti dei consigli pratici ed anche un piccolo resoconto che illustrerà quali aree della memoria sono “da allenare” per affrontare al meglio la terza età. “Siamo contenti di riuscire a dare un contributo ai cittadini su di un tema così difficile come il decadimento cognitivo e le demenze - commenta il presidente Mauro Michielon -. Un grande ringraziamento alle nostre psicologhe per la loro disponibilità”.

Aggiunge il direttore Giorgio Pavan “Un ringraziamento va anche alla mitica Mirella Tuzzato che, con l’apertura di villa Margherita, consente queste importanti collaborazioni dove si incrociano percorsi di partecipazione e inclusione sociale”. La partecipazione all’iniziativa è completamente gratuita ed è raccomandata la prenotazione.

Per prenotarsi è sufficiente scrivere una mail all’indirizzo csd@israa.it oppure telefonare al numero 0422 4144.

La giornata mondiale dell’Alzheimer, istituita nel 1994 dalla Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Alzheimer’s Disease International (ADI), rappresenta in tutto il mondo un momento di informazione e coinvolgimento.

L’Azienda ULSS 2 Marca trevigiana quest’anno la celebra il 21 settembre con un evento in videoconferenza organizzato dal dr Maurizio Gallucci, direttore del Centro per i disturbi cognitivi e le demenze, dal titolo “Alzheimer e Covid19: strategie per la ripresa”.

Durante la conferenza si parlerà di come i pazienti con decadimento cognitivo hanno subito il lock-down e le altre restrizioni relative alla pandemia, manifestando un aumento dei disturbi depressivi e del comportamento con conseguente maggior richiesta di assistenza e di terapie farmacologiche per il contenimento dei disturbi da parte delle famiglie.

“La ripresa in termini di recupero della salute, di longevità e di qualità dell’invecchiamento - sottolinea il dr Gallucci - potrà avvenire attraverso un forte impegno per riabbracciare appieno sani stili di vita quali attività fisica moderata ma continuativa, socializzazione, dieta mediterranea e attività culturali. Il contrasto dei sintomi depressivi e il raggiungimento di un nuovo benessere psicologico potranno avvenire anche attraverso l’arte figurativa, espressione dell’estetica e della creatività, che ha sempre suscitato emozioni, ricordi e suggestioni. Per tali sue caratteristiche è anche una preziosa modalità per stimolare cognitivamente chi inizia a perdere la memoria.

Inoltre, l’utilizzo di soluzioni informatiche, resosi sempre più necessario in epoca Covid19, e l’Intelligenza Artificiale si configurano come possibili strumenti di cura nel monitoraggio dei pazienti con affezioni croniche”.

Nel territorio dell’Azienda ULSS 2 Marca trevigiana si stimano oltre 14.000 pazienti con demenza, con più di 3.500 nuovi casi ogni anno.

Per iscriversi all’evento del 21 settembre 2021 collegarsi al sito https://tom.aulss2.veneto.it

Tutti i diritti riservati
Le iniziative di Israa e Ulss 2 per la Giornata mondiale dell'Alzheimer del prossimo 21 settembre
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento