Società e Politica
stampa

Maltempo: quasi un milione di euro versato sul conto della Regione. Crescono le iniziative di solidarietà

Proseguono anche altre iniziative di aiuto e solidarietà, rivolte soprattutto alla popolazione del Bellunese, da parte di enti, associazioni, imprese.

Parole chiave: maltempo (142), montagna (23), dolomiti (22), solidarietà (111), regione veneto (156)
Maltempo: quasi un milione di euro versato sul conto della Regione. Crescono le iniziative di solidarietà

Sfiora già il milione di euro la cifra raccolta dal conto corrente attivato dalla Regione per raccogliere fondi da destinare all’aiuto alle popolazioni venete colpite dalla drammatica ondata di maltempo di fine ottobre, e alla ricostruzione dei tanti territori più gravemente danneggiati.

“Ieri – dice il Presidente Luca Zaia – abbiamo fatto il primo punto dell’andamento dei versamenti  e devo dire che tanta generosità da parte delle persone e delle aziende che hanno sottoscritto è commovente. A tutto lunedì scorso – riferisce il Governatore – erano stati raccolti esattamente 955.485, 51 euro, attraverso 8.418 versamenti. In così pochi giorni, stante che la raccolta è iniziata il 5 novembre, si tratta di un altro gran bel record dei Veneti, che ringrazio tutti, uno per uno”.

“Sono certo che non è finita qui – aggiunge Zaia – e che molti altri aggiungeranno il loro mattone, piccolo o grande, nei prossimi giorni. A chi ha già versato e a chi lo farà garantisco che ogni euro sarà utilizzato con il criterio del buon padre di famiglia e andrà a persone e territori che hanno sofferto e stanno soffrendo. Ne rispondo personalmente”.

Zaia tiene in particolar modo a sottolineare che “ci sono tantissimi versamenti da 5, 7 10 euro: il simbolo di una bella gara di solidarietà di popolo, nella quale ognuno ha messo quel che poteva e tutti, quindi, hanno dato il massimo”.

Proseguono anche altre iniziative di aiuto e solidarietà, rivolte soprattutto alla popolazione del Bellunese.
Caritas tarvisina. E’ stata avviata una raccolta fondi per le popolazioni colpite dal maltempo. Versamento in banca: Credito Trevigiano, Iban: IT57H0891712000029003332341, intestato a Carità Diocesana di Treviso – Onlus; versamento in posta c/c n. 61962726 intestato a Carità diocesana di Treviso – Onlus.
Anci. L’azione di Anci nazionale ed Anci Veneto, insieme al Comune di Milano e con la collaborazione fattiva della Provincia di Belluno, si sta concentrando sulle aree del Bellunese, dove si sta programmando l’azione di supporto e l’invio di personale tecnico e amministrativo proveniente da altri Enti locali, a supporto degli Enti maggiormente disastrati.
Camera di Commercio. “Ho voluto recarmi nei comuni maggiormente colpiti del bellunese, Livinallongo, Rocca Pietore ed Alleghe. Ho trovato un’impeccabile organizzazione, una macchina  a pieno ritmo per la ricostruzione”, dice il presidente della Camera di commercio di Treviso-Belluno Mario Pozza. “Ho potuto vedere con i miei occhi - prosegue Pozza - le esigenze degli imprenditori, le necessità d’intervento per devolvere il primo stanziamento di 150mila euro”.
Ascotrade. “2.000 alberi da cui ripartire, è questo il prossimo impegno di Ascotrade per i territori veneti distrutti dal maltempo”. Lo ha annunciato il presidente Stefano Busolin. Un’iniziativa, quella di Ascotrade, che rientra nel più ampio progetto “Fabbrica dell’aria”. Ascotrade ha spostato la propria attenzione verso i comuni più disagiati e così le piante inizialmente destinate a Vicenza saranno piantumate ad Asiago.
Club alpino italiano. In montagna la situazione dei sentieri è molto preoccupante: oltre il 50% della rete è danneggiata. Risulta meno compromessa la situazione dei rifugi. Lo sostiene il Club alpino italiano. La raccolta “Aiutiamo le montagne di Nord-est” ha superato la soglia di 10.000 euro. A queste risorse si aggiungono i 50.000 euro già versati dal Cai centrale.
Gruppo Alì. E’ partita la raccolta fondi promossa dal Gruppo Alì in tutti i 111 supermercati e ipermercati di Veneto ed Emilia Romagna. Ogni cliente Alì e Alìper può contribuire a portare un aiuto concreto alle comunità colpite dal maltempo donando 1 euro con 100 punti della Carta Fedeltà; il Gruppo Alì raddoppierà la donazione portandola a 2 euro.
Fassa Bortolo. Il presidente Zaia ha ricevuto mercoledì scorso dalle mani di Paolo Fassa un assegno da 15.000 euro che viene versato nel conto corrente istituito dalla Regione del Veneto per le vittime del maltempo.

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Maltempo: quasi un milione di euro versato sul conto della Regione. Crescono le iniziative di solidarietà
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento