Società e Politica
stampa

“Mister, quando entro?” Giovani, imprese e start up protagonisti di una tre giorni dedicata a lavoro, innovazione, dialogo intergenerazionale

Dall'8 al 10 maggio al Teatro del Pane, in una Scuola a Montebelluna e a Ca' dei Ricchi, sono in programma tre incontri promossi dalla Cooperativa Il Sestante di Treviso, nell'ambito del programma comunitario Gioventù in Azione

Parole chiave: staart up (1), incontri (14), lavoro (334), giovani (372), imprese (48)

Mister, quando entro? E' il titolo di un ciclo di incontri che dall'8 al 10 maggio, coinvolgerà giovani, imprese e start-up per approfondire i temidell’innovazione e dell’inclusione delle nuove generazioni nel tessuto economico.I partecipanti avranno l'opportunità di incontrare i principali attori del panorama socio-economico veneto e staranno a tu per tu con persone che hanno saputo trasformare competenze, passione e talento in una professione.
Promossa dalla Cooperativa Il Sestante nell'ambito del programma comunitario Gioventù in Azione, la rassegna propone tre incontri e sarà itinerante: partirà da Villorba, al Teatro del Pane, toccherà l’Istituto scolastico Einaudi di Montebelluna per poi approdare a Ca' dei Ricchi a Treviso. In questi spazi, dove si produce informazione, formazione e si fa cultura, entreranno in campo giovani imprenditrici e imprenditori, insegnanti e studenti, amministratori locali, associazioni di categoria, enti per la formazione e l’orientamento, con l'obiettivo di scambiare informazioni e favorire la contaminazione, a sostegno dell'affermazione personale, dell'incrocio fra generazioni e del rilancio professionale.

Il programma “Mister, quando entro?” si apre giovedì 8 maggio, dalle 18.30, con un aperitivo nella platea del Teatro del Pane, per approfondire il tema “Rigenerare lavoro e impresa. Strumenti ed esperienze”. Attraverso la testimonianza di 6 imprese, start up e brand di successo, che spaziano dall'artigianato alla moda, dall'agricoltura alla scienza fino alla comunicazione, gli aspiranti imprenditori potranno misurarsi direttamente con il mercato e le sue dinamiche, tra opportunità e strategie, ma anche rischi e ostacoli.

Proprio il nuovo circolo culturale ricreativo trevigiano racconterà come è nato il progetto che unisce in uno stesso luogo spettacolo e buona tavola e che ogni fine settimana invita il pubblico prima a cena e poi, quando i tavoli spariscono, si fa palcoscenico.Accanto ai fondatori del Teatro del Pane, Philipp Breitemberger condividerà con il pubblico il percorso che lo ha portato ad imprimere un nuovo slancio all'azienda agricola di famiglia Kiwiny Bio, di Giavera del Montello, che ora trasforma direttamente il prodotto e lo esporta in tutto il mondo. Sono tutte al femminile le forze dell'agenzia Kora Comunicazione di Vittorio Veneto e di Maclè, un brand di borse totalmente Made in Italy, mentrei giovanissimi ideatori di Nati con la camicia, racconteranno la loro originale idea di riutilizzare i cotoni da camicia per produrre nuove creazioni a tiratura limitata. E ancora il progetto degli imprenditori del Cantiere Navale Polesano di Porto Viro e le attività del Gruppo Pleiadi di Padova dedicate alla divulgazione scientifica. La chiusura dei lavori è affidata alla Fondazione la Fornace dell’Innovazione di Asolo, attiva per accogliere e incubare l'energia delle start up dentro il tessuto imprenditoriale del territorio.

 Al mondo della Scuola è dedicata la mattina del 9 maggio, in programma all'Istituto Tecnico Einaudi di Montebelluna.Durante l'incontro “Skip intro. L’acceso al lavoro per giovani studenti”, oltre un centinaio di ragazzi avranno l'opportunità di capire come mettere in pratica le proprie ambizioni lavorative o realizzare il proprio sogno professionale. All'appuntamento parteciperanno i rappresentanti del Centro per l’Impiego e del progetto Città dei Mestieri - Sportello Eures, di Italia Lavoro e le Botteghe di Mestiere. Lo Spazio Hub di Asolo racconterà come viene supportata la costituzione di nuove idee imprenditoriali, accanto alla testimonianza di una start-up. La Az Color Print avrà infine il compito di approfondire il passaggio intergenerazionale in azienda.

 Se il benessere di una comunità passa anche attraverso il benessere dei propri imprenditori e lavoratori, è possibile stringere un “nuovo patto” tra amministratori locali, associazioni di categoria e territorio, per favorire sviluppo e nuova imprenditorialità? Per rispondere a questa domanda, sabato 10 maggio alle 9.30, nel salone di Cà dei Ricchi a Treviso si incontreranno il Gruppo Giovani di Confartigianato Veneto, il Gruppo Giovani Imprenditori di Unascom ConfCommercio Treviso, e Coldiretti giovane impresa. “Rigenerare impresa e lavoro. Strade possibili” èil filo conduttore dell'appuntamento conclusivo pensato per stimolare istituzioni e comunità a creare condizioni favorevoli, in cui i cittadini possano (ri)mettersi in gioco, con fiducia, e (ri)generare qualità e valori che contraddistinguono il “Made in Italy”.

Dopo l'introduzione di Alessandro Minello, ricercatore all'Università Cà Foscari di Venezia, e gli interventi degli enti di categoria, saranno presentate alcune esperienze territoriali legate allo sviluppo d’impresa e alle politiche attive per il lavoro. In particolare saranno presente 3 start up femminili (Caneva, Pordenone) e un’esperienza di governance territoriale per il lavoro tra comuni, Ulss, privato sociale, Il fondo di Solidarietà Cariparo, Etra spa (Alta Padovana).

Risultati e possibili sviluppi, saranno approfonditi tra gli ospiti, durante questo appuntamento finale, che verrà infine chiuso dall’intervento dell’amministrazione comunale di Treviso. La partecipazione agli incontri è gratuita, mentre è gradita l'iscrizione www.ilsestante.eu

“Mister, quando entro?” Giovani, imprese e start up protagonisti di una tre giorni dedicata a lavoro, innovazione, dialogo intergenerazionale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento