Società e Politica
stampa

Nota della Diocesi in merito alla vicenda di don Flavio Gobbo

Le comunicazioni arrivano a seguito della sentenza della scorsa settimana emessa dal Tribunale di Venezia.

Parole chiave: don flavio gobbo (1), diocesi treviso (162), spinea (37)

Pubblichiamo di seguito la nota della Diocesi di Treviso in merito alla vicenda dell’ex parroco di Spinea, don Flavio Gobbo, a seguito della sentenza della scorsa settimana emessa dal Tribunale di Venezia. Don Flavio ha patteggiato due anni, con sospensione condizionale della pena, in seguito alla sottrazione di una cospicua cifra nella disponibilità della parrocchia, impegnandosi a seguire un programma di cura e riabilitazione e a restituire gradualmente la somma secondo le sue possibilità. Don Flavio, come riferito dal parroco di Spinea don Riccardo Zanchin, ha chiesto scusa alla comunità.

Don Flavio Gobbo, in questo periodo di sospensione del ministero, concordato con il Vescovo, è sempre rimasto in contatto con i suoi superiori e con i suoi confratelli sacerdoti, che non lo hanno mai abbandonato, offrendogli l’aiuto e il sostegno necessario.

Egli ha accettato sin da subito di sottoporsi ad un impegnativo programma terapeutico riabilitativo in un centro specializzato per curare una forma patologica di disturbo da gioco d’azzardo (ludopatia), una dipendenza che, si è visto, può coinvolgere chiunque. Questa patologia è molto più diffusa di quanto si possa pensare o si voglia riconoscere. Una volta riconosciuta, essa necessita di un aiuto specialistico e di un contesto umano e comunitario di supporto. Infatti, è tipico di questi disturbi negare o minimizzare il problema e illudersi di uscirne da soli.

In questo lungo e faticoso percorso don Flavio è stato sostenuto principalmente dalla preghiera ma anche dalla volontà di tornare presto a svolgere il suo ministero nel quale non ha mai smesso di riconoscersi.

Fonte: Comunicato stampa
Nota della Diocesi in merito alla vicenda di don Flavio Gobbo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento