Società e Politica
stampa

Pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione: in Veneto nasce MyPay

Il tema è stato al centro di un seminario informativo che, per iniziativa della Regione del Veneto e dell’AgID, si è tenuto oggi a Venezia. Alcuni pagamenti sono già possibili, presto altri sviluppi.

Parole chiave: pubblica amministrazione (4), regione (297), pagamento elettronico (1), enti locali (74)
Pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione: in Veneto nasce MyPay

Con il Codice dell’Amministrazione Digitale, il legislatore ha imposto anche in Italia alle Pubbliche Amministrazioni l’obbligo di accettare pagamenti con modalità informatiche da parte dei propri utenti, cittadini e imprese. “MyPay” è il portale web sviluppato dalla Regione del Veneto, in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), per contribuire a semplificare i rapporti tra cittadino e Pubblica Amministrazione. Il Veneto è la prima regione italiana a costituire un nodo regionale dei pagamenti telematici interconnesso con quello nazionale SPC (Sistema Pubblico di Connettività) e il progetto veneto viene proposto come modello perché possa essere applicato, riutilizzando soluzione ed esperienze, su tutto il territorio nazionale

Il tema dei pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazioni è stato al centro di un seminario informativo che, per iniziativa della Regione del Veneto e dell’AgID, si è tenuto oggi a Venezia, nella sede regionale Grandi Stazioni. Dopo che è stato portato il saluto del vicepresidente Marino Zorzato, sono intervenuti tra gli altri Maria Pia Giovannini, responsabile dell’Area Regole, Standard e Guide Tecniche dell’AgID, e Roberto Rinaldi, Vice Capo Dipartimento Mercati e Sistemi di Pagamento della Banca d’Italia.

Attualmente – hanno spiegato i responsabili delle strutture tecniche della Regione – sono già circa 180 gli enti del territorio veneto che utilizzano applicazioni web, nello specifico MyPortal il portale dei servizi al cittadino e all’impresa. Questo ha consentito l’ulteriore sviluppo dell’infrastruttura tecnologica MyPay in stretta collaborazione con le amministrazioni locali. Questo approccio consente oggi di rendere immediatamente disponibile a queste amministrazioni, ma anche a tutte quelle che ne faranno richiesta, e ai loro cittadini la possibilità di pagare digitalmente.

L'avvio del sistema è stato coordinato con la partecipazione delle associazioni di categoria, in rappresentanza degli istituti di credito e dei nuovi soggetti prestatori di servizi di pagamento. In Veneto, da giugno, è già possibile pagare attraverso MyPay gli oneri demaniali, mentre il comune di Feltre ha attivato la possibilità di pagare così gli oneri di urbanizzazione. A breve saranno attivi anche i progetti dei comuni di Padova e Treviso per il pagamento di tassa di soggiorno e contravvenzioni.

Fonte: Comunicato stampa
Pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione: in Veneto nasce MyPay
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento