Società e Politica
stampa

Politiche famigliari: un percorso per amministratori

Cinque incontri a partire da sabato 13 gennaio che si terranno nell’auditorium dell’ospedale san Valentino di Montebelluna, organizzati dal Forum provinciale delle associazioni familiari, Afi, Famiglie 2000, Associazione Famiglie numerose con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Treviso e dell’Ulss 2.

Politiche famigliari: un percorso per amministratori

Un percorso per amministratori pubblici dei 95 comuni della provincia di Treviso. Cinque incontri a partire da sabato 13 gennaio che si terranno nell’auditorium dell’ospedale san Valentino di Montebelluna, organizzati dal Forum provinciale delle associazioni familiari, Afi, Famiglie 2000, Associazione Famiglie numerose con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Treviso e dell’Ulss 2. Una lettera d’invito è già partita le scorse settimane con destinatari tutti i sindaci del trevigiano, ottenendo già consensi e iscrizioni, come sottolineato dal dottor Francesco Gallo, presidente del Forum delle associazioni familiari nel corso della conferenza stampa di presentazione a cui hanno partecipato anche l’assessore regionale ai servizi sociali Manuela Lanzarin e il presidente della provincia di Treviso Stefano Marcon. Perché questo percorso intitolato “La famiglia al centro. Buone prassi per le politiche familiari”? Perché le politiche familiari si possono solo fare insieme, pubblico e privato, aggiornandosi, formandosi, andando a vedere quali sono “le esperienze amministrative più significative sviluppate nell’ambito delle politiche familiari, pensate secondo un quadro unitario e coerente di interventi che abbracciano politiche fiscali, educative, culturali, urbanistico ambientali, di mobilità sostenibile, housing e incentivazione economica”. “Sostenere la famiglia - ha sottolineato il presidente della Provincia Marcon - è interesse di tutti. E sostenere anche la natalità perché questa società possa avere una continuità”.
Interventi per la famiglia ci sono. Non tanti, ma ci sono. Solo che spesso sono a spot, una tantum, prossimi alle elezioni. Invece è necessario che diventino strutturali, organici come ha ribadito l’assessore regionale Lanzarin che ha indicato come la Regione si stia muovendo per una legge quadro sulla famiglia e il piano triennale da attuare poi nel territorio.
Sullo sfondo resta, certo, il problema delle risorse. Ma prima di tutto c’è quello di come i Comuni possono spendere le risorse che hanno. “Riconoscere, valorizzare e organizzare le risorse relazionali territoriali, passando da un sistema di protezione sociale a un sistema di attivazione e generazione di relazioni” è il primo passo. Il secondo è quello di formarsi andando a vedere quanto di buono è stato fatto in altri comuni italiani.

Il programma

Sabato 13 gennaio Famiglia e welfare municipale. Relatore: dottor Riccardo Prandini, ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi.Dalla metà degli anni Novanta si occupa di diverse tematiche, in particolare le trasformazioni strutturalim e culturali delle famiglie in Italia.
Sabato 27 gennaio La famiglia: risorsa e capitale sociale. Relatore: dottor Francesco Belletti, direttore del Cisf - Centro internazionale studi sulla famiglia – ed ex presidente del Forum delle associazioni familiari.
Sabato 10 febbraio Politiche familiari e sviluppo territoriale. L’esempio del Trentino. Relatore: dottor Luciano Malfer, direttore dell’Agenzia per la famiglia di Trento. Si occupa di interventi a sostegno della natalità e delle politiche giovanili e dello sviluppo e promozione del marchio Family in Trentino.
Sabato 24 febbraio Famiglie e fiscalità. Relatore: dottor Roberto Bolzonaro, ex presidente nazionale di Afi – Associazione di famiglie e ideatore del Fattore famiglia.
Sabato 10 marzo Amministrare con le famiglie. Relatore: dottor Maurizio Bernardi, ex sindaco di Castelnuovo del Garda, autore del Piano integrato delle politiche familiari e coordinatore dei Comuni Amici della famiglia.
Sede e iscrizioni: I cinque incontri si terranno presso la sala convegni dell’ospedale di Montebelluna in via Monte Grappa n. 32 a Montebelluna nella giornata di sabato dalle ore 9 alle 12.
La partecipazione è gratuita. Per iscriversi è necessario spedire una mail a: info@famiglie2000.it o telefonare al numero 0422 582367. Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione alle persone che avranno frequentato almeno il 60% delle ore previste.

Tutti i diritti riservati
Politiche famigliari: un percorso per amministratori
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento