Società e Politica
stampa

Sabato al Centro della Famiglia incontro con il ministro Costa

Un’occasione certamente importante e non frequente per il ministro Enrico Costa e l’assessore regionale Manuela Lanzarin quella che viene offerta sabato 29 aprile alle ore 10 a Treviso. I due politici potranno incontrare, senza intermediari, direttamente le famiglie, con loro dialogare, ascoltare domande e discutere insieme di politiche familiari.

Sabato al Centro della Famiglia incontro con il ministro Costa

Un’occasione certamente importante e non frequente per il ministro Enrico Costa e l’assessore regionale Manuela Lanzarin quella che viene offerta sabato 29 aprile alle ore 10 al Centro della famiglia di via San Nicolò a Treviso. Il primo è ministro della Famiglia nel governo Gentiloni e la seconda è assessore al Sociale nella Giunta del Veneto e insieme potranno incontrare, senza intermediari, direttamente le famiglie, con loro dialogare, ascoltare domande e discutere insieme di politiche familiari.
A fronte di un progressivo sgretolamento della famiglia sia per la scarsa natalità che per la liquefazione dei valori tradizionali, il compito delle Istituzioni pare quello di chiudere ora le porte quando, si dirà, i buoi sono già scappati. “Non è così”, spiega Adriano Bordignon coordinatore del Centro della famiglia che insieme con il Forum veneto delle famiglie, l’Associazione famiglie 2000 e l’Associazione famiglie italiane ha promosso il faccia a faccia tra famiglie e Governo e Regione, “perché da una valorizzazione del nucleo familiare, anche come leva sociale ed economica, il nostro Paese può trarre benefici per tutta la collettività. Non è una banalità, ma la famiglia è da sempre la prima istituzione all’interno della quale si discute del futuro, si progetta il futuro, è quindi il fondamento della società e della politica”.
L’incontro ha come titolo “Puntiamo sulla famiglia”, in apparenza uno dei tanti convegni che si sono susseguiti negli anni, in realtà il tema vero è spiegato nella locandina: “Proposte concrete per la fiscalità familiare”. All’incontro, aperto alla cittadinanza, sono infatti particolarmente invitati gli amministratori locali, sindaci e assessori, i rappresentanti del terzo settore. La questione fiscale della famiglia è diventata lo spartiacque tra capacità e incapacità di governo ed è condensata nel “Fattore famiglia”, già attuato in Lombardia. “Abbiamo bisogno di un ritorno di attenzione alla famiglia per dotarla degli strumenti che le sono stati sottratti (o forse non le sono mai stati forniti) e che altri Paesi hanno saputo invece conservare o conferire - spiega Bordignon - ed è necessaria una inversione di marcia culturale, politica e fiscale, non facile quindi, ma si stanno ormai consumando anche i tempi supplementari. Lo Stato sta perdendo la sfida demografica e con essa la sfida per il futuro”.

Tutti i diritti riservati
Sabato al Centro della Famiglia incontro con il ministro Costa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento