Società e Politica
stampa

Siglato il rinnovo del contratto nazionale di lavoro delle imprese artigiane dell’edilizia

Riguarda in Veneto oltre 47mila dipendenti

Parole chiave: edilizia (26), edili (28), artigiani (72)

Confartigianato Edilizia - Anaepa e le altre Associazioni artigiane del settore edile hanno firmato con i Sindacati di categoria (Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil) l’accordo per il rinnovo del contratto del settore, scaduto il 31 dicembre del 2012.

“Il nuovo accordo –spiega Paolo Bassani, presidente regionale veneto degli Edili e Vice Nazionale di Anaepa- interessa, solo in Veneto, circa 47.000 lavoratori dipendenti (200mila in tutta Italia), e conferma il modello contrattuale basato sul ruolo del contratto nazionale e della contrattazione di secondo livello. Ci tengo  a sottolineare –prosegue- che l’aumento concordato, ha esclusivamente recuperato il potere d’acquisto delle retribuzioni (Ipca) subita dai salari rispetto all’inflazione reale degli ultimi 3 anni e quella prevista per i prossimi 2, ottenuta, però, spostando in avanti nel tempo gli aumenti salariali. Un adeguamento che tiene quindi conto delle necessità dei nostri lavoratori senza però pesare in maniera eccessiva sui bilanci delle nostre imprese già in forte difficoltà. Difficoltà riconosciuta anche dalla compagine sindacale che ha firmato, ad esempio, senza la previsione di arretrati e senza la corresponsione di un importo una tantum per il periodo di carenza contrattuale”.

L’aumento previsto per tutta la durata del contratto (di 3 anni e 3 mesi, dal 1° gennaio 2013 fino al 31 marzo 2016) è pari complessivamente a 84,62 euro lordi per il primo livello, a 97,31 per il secondo, e a 110 al terzo livello. Gli aumenti saranno suddivisi in tre tranches con decorrenza gennaio 2014, gennaio 2015 e dicembre 2015.

Fonte: Comunicato stampa
Siglato il rinnovo del contratto nazionale di lavoro delle imprese artigiane dell’edilizia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento