Società e Politica
stampa

Sulla Vita del popolo il primo confronto Moretti-Rubinato. Due ricette per "cambiare verso" al Veneto

Le due candidate del Pd alle primarie per le Regionali, in programma il prossimo 30 novembre, sono infatti protagoniste di un’intervista parallela che apparirà sull’edizione settimanale della Vita del popolo. Moretti a testa bassa contro Zaia ("ha messo in letargo il Veneto"), Rubinatopromette: "Con me la Regione nei tavoli che contano".

Parole chiave: veneto (416), regione veneto (156), primarie (9), pd (46), simonetta rubinato (20), alessandra moretti (7)
Sulla Vita del popolo il primo confronto Moretti-Rubinato. Due ricette per "cambiare verso" al Veneto

E’ il primo confronto tra Alessandra Moretti e Simonetta Rubinato, anche se a distanza. Le due candidate del Pd alle primarie per le Regionali, in programma il prossimo 30 novembre, sono infatti protagoniste di un’intervista parallela, curata da Mariano Montagnin, che apparirà sull’edizione settimanale della Vita del popolo, in distribuzione da giovedì 13 novembre.

Molti i temi su cui le due candidate si confrontano, senza attacchi diretti. Anzi la favorita, Alessandra Moretti, parte a testa bassa all’attacco dell’attuale presidente Luca Zaia, mentre la Rubinato insiste sulla necessità della nostra regione di “contare” di più a Roma.

“Le mie esperienze a Roma e Bruxelles – dice la Moretti -  mi permetteranno di far uscire il Veneto dal letargo che ci ha imposto Zaia: questa Regione ha bisogno di uscire da un isolamento che sta limitando la grande forza di innovazione delle sue imprese e dei suoi cittadini”.

Ribatte la Rubinato: “Come sindaco ho imparato che la politica deve rispondere ai bisogni delle persone sul piano dei servizi e alle esigenze delle imprese innovative, come abbiamo fatto a Roncade accompagnando l’insediamento di H-Farm. Da parlamentare, invece, penso che la Regione debba essere capace di rappresentare il peso del Veneto (visto il gettito fiscale versato a Roma) ai tavoli che contano”.

Sul futuro del territorio, la Moretti guarda con favore all’area metropolitana di Venezia, Padova e Treviso: “La Pa-Tre-Ve, un progetto che ha senso soprattutto considerando che esiste già dal punto di vista economico-sociale”. La Rubinato pensa ad “un piano strategico innovativo e inclusivo per migliorare la qualità della vita di tutte persone (smartland), in cui le città diventino centri propulsori in stretta connessione con i rispettivi territori”.

La Moretti pensa di equiparare l’indennità dei consiglieri regionali a quella dei sindaci che guidano città capoluogo di regione, la Rubinato promette di incidere sugli sprechi e sulla macchina amministrativa.

Per entrambe, poi, è importante riorganizzare la sanità, ma mettendo al centro i bisogni delle persone e dei territori, e ripartire da ricerca e innovazione.

 

Leggi l’intera intervista parallela sull’edizione settimanale della Vita del popolo di domenica 16 novembre

Sulla Vita del popolo il primo confronto Moretti-Rubinato. Due ricette per "cambiare verso" al Veneto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento