Società e Politica
stampa

Tempesta Vaia un anno dopo: 1.746 cantieri avviati

“Stiamo lavorando da un anno, abbiamo fatto un grande lavoro di squadra e i primi risultati si vedono – sottolinea il Commissario Zaia – Solo per citare i boschi: la superficie boschiva colpita è stata di 20.000 ettari con 3 milioni di metri cubi di legname abbattuto. Il 90% del legname è stato venduto, ma molti tronchi non possono essere rimossi perché devono fungere da difesa paravalinghiva. Una volta tolti i tronchi, nella prossima stagione si potranno realizzare le opere di protezione”.

Parole chiave: tempesta (4), veneto (418), tempesta vaia (3), montagna (23), bellunese (6), boschi (2), luca zaia (64)
Tempesta Vaia un anno dopo: 1.746 cantieri avviati

“Abbiamo ancora molte sfide da portare a termine ma stiamo lavorando senza sosta: 1.746 cantieri aperti, quasi 468 milioni di euro, vale a dire tutte le risorse disponibili, investite e cantierate. Un grande lavoro di squadra che sta producendo risultati incredibili per ricostruire le nostre montagne devastate esattamente un anno fa dalla tempesta Vaia”.  Lo ha affermato questa mattina Luca Zaia che, presentando il bilancio di un anno di commissariamento governativo, non ha nascosto l’emozione indossando la divisa della Protezione Civile Nazionale.

“Oggi intervengo da Commissario Delegato il maltempo di fine autunno 2018 – ha spiegato il Presidente della Regione del Veneto - illustrando quanto fatto in dodici mesi dalla tragedia che ha sconvolto le montagne venete - oggi è giusto presentare un bilancio e dare un’idea di cosa è stato Vaia e ringraziare tutti quelli che hanno vissuto quei giorni e che da allora stanno lavorare per ridisegnare e ricostruire dove c’è stata devastazione.”

“Stiamo lavorando da un anno, abbiamo fatto un grande lavoro di squadra e i primi risultati si vedono – sottolinea il Commissario Zaia – Solo per citare i boschi: la superficie boschiva colpita è stata di 20.000 ettari con 3 milioni di metri cubi di legname abbattuto. Il 90% del legname è stato venduto, ma molti tronchi non possono essere rimossi perché devono fungere da difesa paravalinghiva. Una volta tolti i tronchi, nella prossima stagione si potranno realizzare le opere di protezione”.

Zaia ha ringraziato tutti. In primis i cittadini dei paesi colpiti da Vaia, i 160 soggetti attuatori, coordinati dal dottor Nicola Dell’Acqua, e tutto il personale che sta lavorando incessantemente nei 1.746 cantieri avviati.

Un plauso al lavoro commissariale messo in atto in Veneto, infine, è arrivato anche dal Direttore Generale del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale Angelo Borrelli e dal Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Fabio Dattilo presenti a palazzo Balbi per la ricorrenza di un anno dalla tempesta più devastante che si ricordi in Italia.  

 

PIANO DEL COMMISSARIO

Sono quasi 468 milioni di euro le risorse completamente impiegate per la ricostruzione grazie all’attività commissariale messa in campo da Luca Zaia in veste di Commissario Delegato per i Primi Interventi Urgenti di Protezione Civile in Conseguenza degli Eccezionali Eventi Meteorologici che hanno interessato il Territorio della Regione del Veneto a partire da ottobre 2018.

In totale i cantieri per la ricostruzione post-Vaia sono 1.746. Tra questi, quelli previsti dal piano commissariale e contrattualizzati al 30 settembre sono complessivamente 984 per un importo di oltre 354 milioni di euro. Vanno sommati i 762 cantieri e attività avviate e concluse nei primi mesi per interventi di prima emergenza, per la maggior parte opere di ripristino di piccola entità, finanziate con 15 milioni di euro.

Questo significa che i 377 milioni di euro assegnati dal Governo, cifra comprensiva dei primi sostegni per privati ed imprese, da investire per l’anno in corso e da cantierare entro il 30 settembre (in base al finanziamento relativo alla Delibera del Consiglio dei Ministri 8 novembre 2018 e Ordinanza del Capo della Protezione Civile n.558 del 15 novembre 2018) è stata interamente impegnata.

Alla cifra stanziata dal Governo vanno aggiunti i 68 milioni di euro finanziati dalla Commissione Europea il 18 settembre scorso sono già stati destinati a vari interventi di sistemazione e ripristino, per la maggior parte a opere di sistemazione fluviale il Piave e i torrenti Cordevole, Maè e Ansiei. Cifra che siamo in attesa di ricevere sul conto corrente del Commissario. 

Inoltre sono stati investiti anche gli 814.796 euro raccolti grazie agli SMS solidali e i 4.378.674 del fondo “Veneto in ginocchio” destinati al recupero dei Serrai di Sottoguda.

 

ORGANIZZAZIONE

L’eccezionale risultato di aver attivato quasi 1.000 cantieri a partire dalle strutture regionali, dalle società controllate della Regione e dai Comuni, che hanno operato senza poter contare su risorse aggiuntive. Infatti, i 984 interventi di mitigazione del danno e aumento della resilienza si stanno realizzando grazie al lavoro di tutti i 160 Soggetti Attuatori coinvolti (35 società e strutture regionali, 115 Comuni e 5 Province) che, in quattro mesi, da giugno a settembre, hanno stipulato i circa 1.000 contratti.

 

DANNI.

Il totale delle richieste di contributo per danni a privati e attività produttive ammonta a circa 90 milioni di euro. Le domande ammesse a contributo sono state 833, in base alle quali il Commissario ha certificato danni per quasi 58 milioni di euro. Cifra alla quale vanno sommati danni ad attrezzature e scorte per oltre 12 milioni di euro. Il Piano del Commissario per l’annualità 2019 copre 25 milioni di euro di rimborsi che sono già in liquidazione; la copertura dei restanti 45 milioni di euro è prevista nel piano 2020.

 

TRASPARENZA DELLA GESTIONE COMMISSARIALE

È stata predisposta una mappa georeferenziata nella quale, progressivamente, saranno inseriti tutti gli interventi con i dati relativi ai cantieri della gestione post-Vaia. Si tratta di uno strumento di monitoraggio che garantisce la massima trasparenza dato che, via web, chiunque potrà verificare l’andamento dei lavori e come sono state spese le risorse governative. Dei 1.700 interventi complessivi già 1.300 sono visibili. Vedi la mappa  https://idt2.regione.veneto.it/idt/webgis/viewer?webgisId=137

Fonte: Comunicato stampa
Tempesta Vaia un anno dopo: 1.746 cantieri avviati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento