Società e Politica
stampa

Tutti mobilitati per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo

Associazioni, Enti locali, banche, imprenditori. Sono tantissimi coloro che stanno promuovendo iniziative di solidarietà aderendo all'appello della Regione Veneto.

Parole chiave: bellunese (1), maltempo (124), montagna (16), dolomiti (17), solidarietà (97)
Tutti mobilitati per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo

Per fronteggiare le devastazioni provocate dall’ondata di maltempo che ha colpito il Veneto, e creare disponibilità finanziarie da utilizzare in aiuto alle popolazioni colpite, la Regione Veneto fa appello anche alla solidarietà degli italiani e dei veneti e ha attivato un conto corrente presso la Banca Unicredit Spa: il codice iban è: it 75 c 02008 02017 000105442360, la causale “Veneto in ginocchio per maltempo Ottobre-Novembre 2018”.
Il Club alpino italiano si mobilita per offrire il proprio sostegno e la propria solidarietà alle aree montane delle regioni del Nord-Est colpite dall’eccezionale ondata di maltempo dei giorni scorsi. Il Sodalizio ha aperto una raccolta fondi, denominata “Aiutiamo le Montagne di Nord Est”, i cui proventi saranno destinati al ripristino della rete sentieristica e dei rifugi in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino e Alto Adige. Vista l’urgenza immediata di risorse finanziarie, il Club alpino ha stanziato una somma di 50.000 euro, a titolo di anticipo su quanto sarà raccolto.
Il Comune di Montebelluna promuove, da lunedì 12 novembre, una raccolta di viveri a lunga scadenza e di materiale per pulizia della casa e della persona a favore della Comunità del Comune di Livinallongo Del Col di Lana, in provincia di Belluno. La sede per la raccolta è quella della Protezione Civile di Montebelluna situata in via Callarga 10, telefono n. 0423 24242. Il collegamento con la Città di Montebelluna è nato dalla collaborazione tra la Protezione Civile montebellunese e quella del Comune di Livinallongo Del Col di Lana in occasione dello svolgimento di una tappa del Giro d’Italia e delle celebrazione del Centenario della Grande Guerra.
La Concessionaria Carraro Spa di Susegana, presente in Veneto e in Friuli con le sue 10 filiali, ha consegnato un assegno di 15 mila euro al presidente della Regione Luca Zaia. E lo stesso ha fatto Ideal Work, di Vallà di Riese Pio X, nove anni fa vittima del tornado che ha devastato l’area.
Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo ha stanziato un plafond di 10 milioni di euro per finanziamenti a famiglie e imprese che hanno subìto danni a causa degli allagamenti di questi giorni nell’area del Basso Piave. Colpite in modo particolare sono state le aree golenali di Sant’Andrea di Barbarana, Zenson e Fossalta di Piave, fino a Musile, San Donà di Piave, Noventa di Piave, Salgareda e Ponte di Piave che fanno parte del territorio di competenza servito da Banca di Monastier e del Sile. “L’innalzamento del livello del fiume Piave – ha dichiarato il presidente di Banca Monsile, Renzo Canal – ha provocato gravi danni ad abitazioni, colture, attività produttive, compresi beni mobili ed immobili. Ora è urgente e necessario ripartire in fretta, riparando ai disagi di questa alluvione straordinaria. Per questo il Consiglio di amministrazione della nostra BCC ha già stanziato un plafond di 10 milioni di euro, riservato a privati, famiglie ed imprese colpite dal maltempo”. “Per accedere a questi finanziamenti a condizioni agevolate – aggiunge il direttore generale di BCC Monsile, Arturo Miotto – è sufficiente che le persone interessate si rivolgano alla nostra sede di Monastier oppure alle filiali della nostra banca, dove troveranno le migliori soluzioni personalizzate e aiuto per il disbrigo delle pratiche necessarie”.
Crédit Agricole FriulAdria ha avviato l’iter per la sospensione del pagamento delle rate dei mutuatari residenti nelle zone danneggiate. Per informazioni sulle modalità operative la clientela della banca è invitata a prendere contatto con la filiale di riferimento. Crédit Agricole FriulAdria ha, inoltre, deciso di avviare dei tavoli di lavoro con le istituzioni, con le principali associazioni di categoria e con i consorzi di garanzia fidi del Friuli Venezia Giulia e del Veneto per dare una risposta concreta e il più possibile aderente alle reali esigenze delle zone colpite.

Tutti i diritti riservati
Tutti mobilitati per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento