Società e Politica
stampa

Unindustria Treviso per Expo 2015. Palazzo Giacomelli al centro delle iniziative

Palazzo Giacomelli, sede di rappresentanza di Unindustria Treviso, grazie all’iniziativa “Temporary for Expo 2015” diventerà il luogo dove le imprese associate potranno organizzare iniziative legate all’esposizione, come quelle presentate di seguito.

Parole chiave: unindustria treviso (14), expo 2015 (21), alimentazione (11), industria (20)
Unindustria Treviso per Expo 2015. Palazzo Giacomelli al centro delle iniziative

Mentre l’Expo prende la rincorsa, Unindustria Treviso guarda all’evento mondiale con fiducia, mettendo a disposizione fino al prossimo 31 ottobre gli spazi di Palazzo Giacomelli, sede di rappresentanza di Unindustria Treviso. Grazie all’iniziativa “Temporary for Expo 2015”, il palazzo diventerà il luogo dove le imprese associate potranno organizzare iniziative legate all’esposizione.

“Expo è un evento importante, che va sfruttato per rilanciare l’economia, offrendo opportunità di relazione con partner di tutto il mondo, nonostante le discontinuità del contesto economico - afferma il vicepresidente di Unindustria Treviso Luciano Marton –. Per questo ci stiamo coordinando con Confindustria, Federalimentare e il Ministero dell’Istruzione”.

Fra i progetti ospitati a Palazzo Giacomelli, aperti al pubblico e patrocinati da Expo 2015, ci sono “Cibo & Salute” e “Saòr”.

Il primo, promosso da Unindustria Treviso con il suo Gruppo Agroalimentare, mira ad amplificare a livello territoriale, ma in sintonia con Expo, la riflessione sul rapporto fra stile di vita, alimentazione e salute, per favorire la formazione e la prevenzione. “Il rapporto fra cibo e salute è molto dinamico e non è facile renderlo operativo – sostiene il dott. Pauletto, direttore del dipartimento di Medicina dell’Ulss 9 e ordinario di Medicina a Padova -. Basti pensare a come il concetto di dieta mediterranea è stato stravolto negli Stati Uniti, dove i suoi principi sono stati decontestualizzati”.

La seconda iniziativa, “Saòr”, sarà invece un’esposizione dei progetti degli studenti di design dello Iuav, dedicati ai prodotti ortofrutticoli tipici della Provincia di Treviso. Una mostra costruita attraverso sei laboratori di progetto e un’unica domanda cui dare risposta: come può il design contribuire a valorizzare i prodotti del territorio e aiutare chi è impegnato a raccogliere, trasformare, distribuire questi prodotti per portarli dalla terra fino alle nostre tavole? Dal quesito nasce un insieme di idee innovative: dal re-design di attrezzi, utensili, oggetti, abiti, calzature necessari alla coltivazione del radicchio Rosso, all’ideazione di oggetti di uso quotidiano legati alla cucina e alla tavola. Per questo la mostra si intitola “Design dalla terra alla tavola”.

Unindustria Treviso per Expo 2015. Palazzo Giacomelli al centro delle iniziative
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento