Società e Politica
stampa

Vaccini, appelli di Zaia e delle Ulss ai sessantenni: "Prenotatevi"

"Sappiamo che con il diminuire dell’età sarà sempre più basso il consenso al vaccino. L’importante per noi è raggiungere l’immunità di gregge pari al 60-65% della popolazione", spiega Zaia.

Parole chiave: vaccini (73), covid-19 (230), coronavirus (984), luca zaia (133)
Vaccini, appelli di Zaia e delle Ulss ai sessantenni: "Prenotatevi"

Anche oggi il Presidente del Veneto Luca Zaia si appella ai 60enni: «Provvedete a prenotarvi quanto prima, abbiamo 52mila posti liberi in agenda». La coorte principale di queste settimane conta 600mila persone di cui 182mila sono state vaccinate con la prima dose e altre 170mila sono prenotate. Tra oggi e domani ci sarà l’ultima chiamata per i 60enni poi si aprirà alla classe inferiore. Questo ovviamente non significa che gli over 60 non potranno più vaccinarsi, ma, allargando il target ai moltissimi 50-59, sarà molto più difficile prenotarsi poiché non saranno garantite corsie preferenziali. «Sappiamo che con il diminuire dell’età sarà sempre più basso il consenso al vaccino. L’importante per noi è raggiungere l’immunità di gregge pari al 60-65% della popolazione», spiega Zaia.

Bollettino: curva dell’infezione in lento ma costante calo. Nelle ultime 24 ore sono 745 i positivi con un’incidenza del 2% su quasi 37mila tamponi e 12 i decessi. 20mila sono le persone positive in isolamento. 1336 gli ospedalizzati (-28) dei quali 1163 in area non critica (-23) e 173 in terapia intensiva (-5).

Novità sia per quanto riguarda la prenotazione sul portale, sia per le farmacie che aderiscono alla vaccinazione sul territorio. Per vaccinarsi sarà possibile prenotarsi come sempre dal portale, che da oggi chiede l’aggiunta – oltre al codice fiscale – delle ultime 6 cifre della tessera sanitaria, e nelle farmacie disponibili.

Oggetto di discussione continua ad essere il green pass. Il Governatore delega ogni decisione alla regia nazionale poiché non di competenza della regione. «In Veneto l’anagrafe vaccinale funziona bene, abbiamo tutti i dati e appena avremo indicazioni procederemo», commenta Zaia.

L'appello dell'Ulss 3

La vaccinazione, estesa, aperta, accolta, è anche uno strumento per la ripartenza: l'Ulss 3 Serenissima ribadisce così il suo appello perché i cittadini che ne hanno già il diritto non attendano oltre: "I settantenni e i sessantenni - ha spiegato oggi il Direttore Generale Edgardo Contato - hanno nella vaccinazione l'opportunità di garantire la loro propria salute, e per questo sorprende e spiace che alcuni tra di loro non colgano la possibilità che è loro offerta dalla disponibilità di dosi e dall'operatività delle sedi. Oltre ad esercitare un loro diritto di salute, dovrebbero sentire il dovere di vaccinarsi, perché si apra al più presto la possibilità del vaccino anche per le generazioni più giovani. Arrivare a vaccinare i cinquantenni, e poi i quarantenni, significa andare ad incidere su coloro che sono più attivi nel contesto produttivo: è quindi urgente completare la vaccinazione delle classe di età dei sessantenni e dei settantenni, così da aprire poi al più presto alla generazione che è la spina dorsale del comparto produttivo". L'Ulss 3 Serenissima ha evidenziato come ogni opportunità sia oggi in campo per le persone dai 60 anni in su: "Ci sono slot liberi nel portale - ha sottolineato il Direttore Generale nella conferenza stampa odierna - e ci sono sedi che hanno dimostrato la loro capacità di fare grandi numeri. Quanto alla campagna vaccinale, quindi, la nostra Azienda sanitaria sta dando un contributo molto positivo al risultato altrettanto positivo che si sta conseguendo nel Veneto".

Tutti i diritti riservati
Vaccini, appelli di Zaia e delle Ulss ai sessantenni: "Prenotatevi"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento