Sport
stampa

Il Centro sportivo italiano verso il meeting di Assisi

Dall’8 al 10 dicembre, nel capoluogo francescano, il tradizionale appuntamento del Csi è quest’anno dedicato a tutti i dirigenti dell’associazione sportiva. Intorno alla figura di Francesco, il Csi intende ancora una volta riflettere sul proprio progetto sportivo-educativo.

Parole chiave: csi (9), assisi (6), centro sportivo italiano (3)
Il Centro sportivo italiano verso il meeting di Assisi

Torna il Meeting ad Assisi per tutti i dirigenti Csi. Lelio Raffaelli, il nostro presidente, già al terzo mandato, è entusiasta del nuovo appuntamento, che si spera coinvolgerà un’ampia fetta del mondo Csi.
Dall’8 al 10 dicembre, nel capoluogo francescano, il tradizionale appuntamento del Csi è quest’anno dedicato a tutti i dirigenti dell’associazione sportiva. Intorno alla figura di Francesco, il Csi intende ancora una volta riflettere sul proprio progetto sportivo-educativo per metterlo al servizio dei più piccoli, degli ultimi, dei più bisognosi, e rilanciare attraverso il confronto l’efficacia del servizio offerto alla Chiesa, al Paese, agli atleti e alle atlete, più o meno giovani: nel programma di quest’anno sono tavole rotonde, momenti plenari, laboratori, seminari e workshop. Proseguirà quindi il lavoro cominciato lo scorso maggio, in occasione dell’Officina dello sport, sull’attività sportiva “principio generativo” della vita associativa del Csi.
Tre grandi focus animeranno le tavole rotonde plenarie: “Educare attraverso lo sport”, “Sport, territorio e istituzioni” e, infine, “Educare è come seminare”.
Momento solenne, nel primo pomeriggio di sabato 9 dicembre, sarà la santa messa nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, presieduta dal presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti.
A due mesi dall’appuntamento umbro e dopo averlo atteso per oltre un anno (nel 2016 sospeso, dopo il sisma che colpì l’Italia centrale) è grande la voglia di incontrarsi nuovamente ad Assisi. L’invito del Csi a tutti i dirigenti dell’associazione è, come ha spiegato in una nota il presidente del Csi, Vittorio Bosio, “Attorno alla figura di Francesco, vogliamo riportare il nostro progetto sportivo-
educativo per metterlo al servizio dei più piccoli, degli ultimi, di quanti hanno più bisogno. Lo faremo ricordando le tappe essenziali che hanno reso il Csi avanguardia dello sport per tutti; proseguiremo interrogandoci sul presente, riprendendo gli spunti e i lavori iniziati in occasione dell’Officina dello sport; lanceremo uno sguardo sul significato e il protagonismo a cui è chiamato l’associazionismo sportivo di promozione sociale, con impegni concreti di impegno culturale e progettuale da parte della nostra associazione”.
Da Assisi usciranno, infatti, gli impegni concreti, culturali e progettuali, da parte di un’associazione, avanguardia dello sport per tutti e decisa a sviluppare maggiormente l’associazionismo sportivo di promozione sociale.
L’invito ad esserci è, dunque, in primo luogo, per tutti i dirigenti di Comitato di Treviso, ma viene esteso anche in generale ai dirigenti di società curiosi di capire di più del passato, del presente e del futuro dell’Ente di cui fanno parte. Tutte le informazioni necessarie si possono chiedere in segreteria.

Tutti i diritti riservati
Il Centro sportivo italiano verso il meeting di Assisi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento